Lavori di riqualificazione nella stazione di Porto Empedocle - QdS

Lavori di riqualificazione nella stazione di Porto Empedocle

redazione

Lavori di riqualificazione nella stazione di Porto Empedocle

martedì 01 Febbraio 2022 - 08:31

Gli interventi, che serviranno a rendere più efficiente il tracciato della Ferrovia dei Templi, sono stati avviati da Rete ferroviaria italiana su input da parte di Fondazione Ferrovie dello Stato

PORTO EMPEDOCLE (AG) – La Stazione Centrale in questi giorni offre un colpo d’occhio molto particolare. I binari sono infatti occupati da diversi mezzi di lavoro usati dai ferrovieri e dagli operai, impegnati in quello che si può senza dubbio definire uno dei cantieri più grandi che questa area ferroviaria abbia mai ospitato.

Da alcuni giorni, infatti, hanno preso il via i lavori per il rinnovo e la riqualificazione della Ferrovia dei Templi, la linea turistica che collega Porto Empedocle con Agrigento Bassa. L’allestimento del cantiere è partito già negli ultimi giorni di dicembre, ma da pochi giorni si sta assistendo a una grande accelerazione dei lavori.

I lavori sono stati avviati da Rete ferroviaria italiana su input di Fondazione Ferrovie dello Stato, che custodisce e gestisce il grande patrimonio storico delle Ferrovie italiane. Dalla sede di Villa Patrizi è arrivata la conferma del definitivo avvio dei cantieri: “Tra gli importanti interventi previsti – hanno scritto i rappresentanti di Fondazione Fs – la sostituzione integrale dell’armamento con risanamento della massicciata, la realizzazione della nuova fermata Tempio Vulcano, la revisione dei deviatoi della stazione di Porto Empedocle Centrale, il rifacimento delle travate metalliche ed il consolidamento dei tratti in galleria e di alcuni versanti in frana”.

Un progetto a 360 gradi, dunque, che si pone l’ambizioso obiettivo di potenziare e mettere in sicurezza una linea che sotto il profilo turistico negli ultimi anni ha visto crescere il numero di utenti e che ha delle grandi potenzialità anche sotto il profilo commerciale. Occorre infatti ricordare che la linea dei Templi, oltre ad attraversare il Parco archeologico, collega il porto di Porto Empedocle con il centro di Agrigento, innestandosi nelle linee per Palermo e Caltanissetta.

Da anni si parla di un metro di superficie sfruttando proprio questo percorso, i lavori in corso in questi giorni potrebbero aprire a questa prospettiva e richiamare l’attenzione politica necessaria per rispolverare i progetti.

“Vedere questi lavori – ha commentato Mauro Indelicato, presidente di Ferrovie Kaos (associazione che promuove il trasporto su ferro soprattutto in chiave turistico-museale) – per noi soci è motivo di grande soddisfazione. Ringraziamo Fondazione Fs e Rfi per la costante attenzione che da anni mettono su questa linea ferroviaria. I lavori permetteranno di aumentare l’offerta turistica ma sono importanti anche nella prospettiva di un’offerta commerciale a tutto tondo”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684