Lagalla su antimafia e civiltà a Palermo: "Vigileremo sui fondi Pnrr" - QdS

Lagalla a Palermo: “A fianco di chi lotta contro la mafia, vigileremo su fondi Pnrr”

webms

Lagalla a Palermo: “A fianco di chi lotta contro la mafia, vigileremo su fondi Pnrr”

webms |
mercoledì 22 Giugno 2022 - 13:20

Il nuovo sindaco di Palermo, in un momento complesso per il capoluogo regionale, ribadisce l'impegno dell'Amministrazione contro la criminalità organizzata.

Il nuovo sindaco di Palermo, Roberto Lagalla, ringrazia la professoressa Maria Falcone per l’appello alla civiltà lanciato ieri alla città e alla nuova amministrazione. In più, il primo cittadino ha ribadito l’importanza della lotta contro la mafia e la criminalità organizzata, soprattutto per quanto riguarda le infiltrazioni mafiose nella pubblica amministrazione.

Di seguito si riportano le dichiarazioni di Lagalla.

Lagalla: “A fianco di chi lotta contro la mafia, vigileremo su fondi Pnrr”

“Esprimo profonda gratitudine per le parole della professoressa Maria Falcone che ieri, ancora una volta, ha lanciato un appello di civiltà doverosamente raccolto dall’amministrazione comunale. Rivolgo particolare apprezzamento al lavoro della Fondazione Falcone che da trent’anni sviluppa un percorso di lotta e contrasto alla mafia che oggi, ancor di più da sindaco della città di Palermo, condivido con profonda convinzione”.

Il sindaco di Palermo ha aggiunto: “Il Comune sarà sempre a fianco della Fondazione e di tutte quelle associazioni e realtà della società civile che ogni giorno combattono la criminalità organizzata“.

Parlando del contrasto alla mafia nella pubblica amministrazione, in un momento estremamente delicato per Palermo dopo lo scandalo avvenuto poco prima delle elezioni amministrative, Lagalla dichiara: “Rinnovo, inoltre, il mio impegno e quello dell’amministrazione comunale nel vigilare, di concerto con l’organismo di vigilanza per il contrasto alle infiltrazioni mafiose nella pubblica amministrazione, sulla gestione dei fondi del Pnrr che avranno come unico obiettivo quello dello sviluppo, della riqualificazione e del rilancio della nostra città”.

Pochi giorni fa, lo stesso messaggio era stato espresso dal sindaco anche in occasione dell’insediamento della nuova amministrazione.

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684