Sciacca, bimbo muore cadendo da carro di Carnevale - QdS

Sciacca, bimbo muore cadendo da carro di Carnevale

redazione web

Sciacca, bimbo muore cadendo da carro di Carnevale

sabato 22 Febbraio 2020 - 03:46
Sciacca, bimbo muore cadendo da carro di Carnevale

Aveva quattro anni. Il padre lo aveva messo lì per scattargli una fotografia. La tragedia che ha segnato la città dell'Agrigentino è avvenuta ieri a tarda sera. Sospese tutte le manifestazioni in segno di lutto. La sindaco Valenti, "Siamo sconvolti"

Un bambino di quattro anni, Salvatore Sclafani, è morto ieri a tarda sera dopo essere caduto da un carro allegorico ripartito dopo una sosta della sfilata per le vie di Sciacca, la città dell’Agrigentino in cui si svolge una delle più importanti manifestazioni del Carnevale siciliano.

Lo spettacolo sul palco è stato improvvisamente interrotto quando si è sparsa la notizie della tragedia verificatasi nella centrale via Incisa, poco prima dell’ingresso nella piazza Mariano.

Secondo una prima ricostruzione il bimbo era stato messo sul carro – “Volere volare”, nella foto – , dal proprio padre, che voleva scattargli una fotografia.

Non appena però il carro, come gli altri trainato da un trattore, si è messo in movimento il bimbo ha perso l’equilibrio cadendo a terra e sbattendo la testa.

Il sostituto procuratore della Repubblica Roberta Griffo ha sequestrato il carro e ha già sentito alcuni testimoni.

È stata un’ambulanza della Croce Rossa, che svolgeva il servizio di soccorso all’interno del circuito del Carnevale, a trasportare d’urgenza il bambino nell’ospedale Giovanni Paolo II, dove però si sono rivelati vani i tentativi di rianimarlo.

Un’altra persona, che ha assistito all’episodio, è stata colta da malore, ma le sue condizioni non sono gravi.

Appresa la notizia della tragedia gli organizzatori del Carnevale hanno subito annullato la manifestazione e tutti gli altri carri in concorso hanno spento la musica e le luci.

In ospedale si è recata anche la sindaco di Sciacca Francesca Valenti.

“Siamo tutti sconvolti – ha detto – è una tragedia che ci coinvolge, siamo vicini a questa famiglia”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684