Scuola, il decalogo dell'esperto per "salvare" l'anno scolastico - QdS

Scuola, il decalogo dell’esperto per “salvare” l’anno scolastico

Web-al

Scuola, il decalogo dell’esperto per “salvare” l’anno scolastico

Web-al |
martedì 23 Novembre 2021 - 16:12

Di fronte ad eventuali insufficienze scolastiche, molte famiglie potrebbero decidere o essere consigliate dagli stessi docenti di correre subito ai ripari potenziando la preparazione dei propri figli

La fine del primo trimestre di lezioni rappresenta per studenti e famiglie il tempo dei primi bilanci, sotto forma di pagellini e/o di colloqui plenari scuola-famiglia. In questa fase, di fronte ad eventuali insufficienze, molte famiglie potrebbero decidere o essere consigliate dagli stessi docenti di correre subito ai ripari potenziando la preparazione dei propri figli con le ripetizioni private. A questo scopo skuola.net ha voluto raccogliere i suggerimenti di un esperto, avvalendosi in questo caso di Rosella Sidari, Consulente Didattico della stessa piattaforma.

Ripasso record o studio paziente?

Premettendo che ogni problematica fa storia a sé, è assolutamente da evitare il recupero last minute. E qualora non si riuscisse a giocare d’anticipo è comunque sempre preferibile spalmare nel tempo le lezioni.

A ognuno il suo tempo

Il recupero è diverso da studente a studente. Può variare in base alla materia di studio, alla persona e alle lacune accumulate.

Prima del docente il “piano di attacco”

La cosa migliore da fare sarebbe quella di ‘affidarsi’ a un Consulente Didattico (figura molto diffusa nel mondo anglosassone) che in accordo con lo studente costruisce un percorso di studio personalizzato. –

Insufficienze multiple?

Niente panico. Prima si inizia ad affrontare una lacuna, prima viene colmata. Basta delineare un buon calendario.

Obiettivo raggiunto: fermarsi o continuare?

Una volta finito il tour de force iniziale sarebbe buona cosa rafforzare la preparazione a cadenza periodica.

L’identikit del tutor perfetto

In Skuola.net – Ripetizioni, ad esempio, vengono inseriti quegli insegnanti che hanno un titolo di studio ad hoc, con un notevole numero di lezioni alle spalle e anche feedback positivi da parte degli studenti. –

Dalla bacheca annunci alle piattaforme online

I centri specializzati hanno sempre fornito non solo il servizio – le lezioni – ma anche una garanzia sul servizio reso.

Ok, il prezzo è giusto?

Ci sono tutor che hanno un costo di 10 euro l’ora e altri che possono chiederne 50. Anche la materia che si insegna può cambiare le cose. – I

Vantaggi ripetizioni online

Il digitale può dare una grande mano: niente spostamenti né perdite di tempo per raggiungere una sede. Economici: nessun costo aggiuntivo per i tragitti. Inoltre, visto che la pandemia non è ancora finita, non frequentare troppi ambienti non fa mai male.

Fidarsi a volte è bene

Scegliere uno o più tutor personali significa far uscire fuori al massimo il proprio potenziale. (ANSA).

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684