Smart working 2022: proroga per lavoratori fragili, quanto dura

Lavoro: lo smart working dura tutta l’estate, c’è la proroga, cosa cambia

web-mp

Lavoro: lo smart working dura tutta l’estate, c’è la proroga, cosa cambia

web-mp |
venerdì 29 Aprile 2022 - 10:04

Diritto allo smart working per tutti i fragili e, per specifiche categorie. La proroga vale anche per i genitori di figli con fragilità

Prorogato al 31 agosto lo smart working “semplificato” e, fino al 30 giugno, quello per lavoratori fragili pubblici e privati, compresi i genitori. Sono tutte queste le novità previste da un emendamento approvato in Commissione Affari Sociali alla Camera, in sede di esame del disegno di legge di conversione al decreto-legge n. 24 del 2022 (il decreto Riaperture Covid, ndr).

Prorogato, altresì, il diritto allo smart working anche per i genitori di figli con fragilità, nonché, fino al 31 agosto, le modalità di comunicazione semplificata per lo smart working per tutti i lavoratori del settore privato.

Passa la norma per non isolare i pazienti Covid dai familiari

Via libera anche a un altro emendamento che evita che venga soppresso il protocollo per le relazioni con i familiari dei pazienti affetti da Covid 19 presso le strutture sanitarie.

Il protocollo consente anche di poter ricevere informazioni puntuali e periodiche sullo stato di salute del proprio familiare, effettuare visite secondo regole prestabilite e uniformi su tutto il territorio nazionale e garantisce l’individuazione di ambienti dedicati che, in condizioni di sicurezza, siano adibiti all’accesso di almeno un familiare.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684