Stati generali, M5s si apre a critiche, idee e proposte - QdS

Stati generali, M5s si apre a critiche, idee e proposte

redazione

Stati generali, M5s si apre a critiche, idee e proposte

venerdì 16 Ottobre 2020 - 00:00
Stati generali, M5s si apre a critiche, idee e proposte

Gli iscritti a piattaforma Rousseau decideranno sulle conclusioni

ROMA – “I documenti conclusivi saranno sottoposti al voto dell’Assemblea degli Iscritti da parte del Comitato di Garanzia che potrà prevedere anche singole votazioni per le questioni su cui si ritiene che debba essere l’Assemblea degli Iscritti a dover decidere”. Lo prevedono le conclusioni del regolamento di 6 articoli degli Stati generali M5s pubblicato sul blog delle stelle. L’assise pentastellata si concluderà quindi con un voto sulla piattaforma Rousseau.

Nel regolamento inoltre viene specificato che “gli Stati Generali sono preceduti da incontri locali in modalità telematica che si svolgeranno in due sessioni: la prima nei giorni dal 23 al 25 ottobre 2020 e la seconda il giorno 31 ottobre 2020”.

Gli Stati Generali – si legge – avranno carattere consultivo e propositivo, con l’obiettivo di predisporre uno o più documenti e/o quesiti da sottoporre successivamente alla consultazione dell’Assemblea Nazionale degli Iscritti nelle modalità previste dallo Statuto del Movimento 5 Stelle. Gli incontri locali saranno interprovinciali e/o regionali, in base alla popolazione di ciascuna Regione. Gli Stati Generali saranno orientati su tre aree tematiche: temi e agenda politica che il MoVimento 5 Stelle intende sviluppare per il Paese; organizzazione e struttura del MoVimento 5 Stelle; principi e regole del MoVimento 5 Stelle”.

All’Incontro Nazionale del 7 e 8 novembre a Roma, oltre ai Facilitatori regionali area relazioni interne, parteciperanno complessivamente 305 persone, tra iscritti non portavoce, portavoce a livello europeo, nazionale e regionale, portavoce comunali e municipali-iscritti e/o portavoce residenti all’estero. La ripartizione dei rappresentanti per ciascuna regione e componente tiene conto dei parametri del numero di abitanti e del numero di portavoce eletti a ciascun livello istituzionale”.

L’incontro del 7 e dell’8 novembre sarà suddiviso in due momenti.
La giornata di sabato 7 e la mattina del giorno 8 saranno dedicate a 3 tavoli di lavoro distinti, fisici o telematici, che approfondiranno il contenuto dei documenti prodotti a livello locale per ciascuna area e ogni altro contributo utile che potrà essere condiviso. Nell’ambito di detti tavoli, moderati da professionisti esperti nella gestione di processi di dibattito pubblico, potranno essere previsti dei sottotavoli necessari ad affrontare singoli argomenti. L’obiettivo dei tavoli di lavoro è la redazione di un documento di sintesi. Nel pomeriggio di domenica 8 novembre si svolgerà una Assemblea Plenaria, della durata di 3 ore, in modalità telematica, aperta a tutti e pubblica, nel corso della quale potranno intervenire, per un tempo prestabilito di 5 minuti ciascuno, fino a 30 persone. Gli interventi dovranno essere attinenti agli argomenti oggetto degli Stati Generali e agli stessi relatori saranno tempestivamente resi disponibili i documenti conclusivi. Le iscrizioni a parlare dovranno pervenire entro il quarto giorno antecedente l’incontro utilizzando un apposito form.

“Qualora le richieste di intervento siano superiori al numero massimo previsto si procederà ad una votazione sulla piattaforma Rousseau e potranno intervenire coloro che hanno ricevuto il maggior numero di preferenze”, conclude il regolamento.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684