Green pass "super" e "base", le attività consentite e le Faq del Governo - TABELLA - QdS

Green pass “super” e “base”, le attività consentite e le Faq del Governo – TABELLA

Ivana Zimbone

Green pass “super” e “base”, le attività consentite e le Faq del Governo – TABELLA

domenica 05 Dicembre 2021 - 17:30

Per quali attività (e per quali zone) sarà necessario possedere il Super Green pass? Cosa si potrà fare con il Green pass "base" o senza nessuna certificazione? Le Faq del Governo e la tabella in Pdf

Sta per entrare in vigore il decreto che introduce il Super Green pass (o Green pass “rafforzato”). Il governo ha pubblicato le Faq per chiarire per quali attività sarà necessario. (QUI LA TABELLA IN PDF DI TUTTE LE ATTIVITÀ POSSIBILI E DELLE LORO CONDIZIONI).

Le attività consentite e i controlli

Il documento, 8 pagine, indica quali sono le attività consentite senza Green pass, con pass “base” e con il certificato “rafforzato” in 13 ambiti: spostamenti, impianti di sci, lavoro, accesso a esercizi e uffici, scuola e università, strutture socio-sanitarie, bar e ristoranti (esclusi quelli nelle strutture ricettive), strutture ricettive, attività sportive in strutture pubbliche e private, attività ed eventi culturali, eventi sportivi, attività ricreative, concorsi pubblici.

Chi possiede già il Green pass rafforzato – ottenibile a seguito di vaccinazione o guarigione – non deve scaricare una nuova certificazione. Sarà l’App VerificaC19 a riconoscerne la validità.

In zona gialla o arancione, già dal 29 novembre, chi lo possiede potrà accedere ad attività e servizi che altrimenti sarebbero limitati o sospesi. Dal 29 novembre al 5 dicembre in zona gialla e arancione i controlli potranno essere effettuati sulla Certificazione cartacea.

BAR E RISTORANTI

Le consumazioni al banco nei bar saranno consentite anche senza Green pass ma soltanto in zona bianca e gialla. In zona arancione, invece, sarà necessario possedere il certificato almeno nella sua versione “base”.

Le consumazioni al tavolo all’aperto, in bar e ristoranti, saranno possibili anche senza pass, ma soltanto nelle zone bianche e gialle. Nelle arancioni sarà indispensabile il Green pass “rafforzato”.

Per consumare al tavolo, ma al chiuso, sarà sempre necessario il Super Green pass, a prescindere dal colore della zona.

SPOSTAMENTI E TRASPORTI

Per utilizzare i mezzi di trasporto pubblico o privato di linea (aerei, treni, navi e traghetti autobus e pullman di linea che collegano più di due regioni autobus e pullman adibiti a servizi di noleggio con conducente, mezzi impiegati nei servizi di trasporto pubblico locale o regionali) è sempre obbligatorio l’utilizzo del Green pass, sia quello base – ottenibile anche a seguito di test negativo – sia rafforzato (vaccinazione e guarigione).

Per i mezzi di trasporto pubblico non di linea (taxi ed autovetture fino a nove posti, compreso quello del conducente, adibiti a servizio di noleggio con conducente, ad eccezione di quelli in servizi aggiuntivi di trasporto pubblico locale, ai quali si applica la disciplina relativa all’utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico locale di linea) non è necessario possedere il Green pass, a prescindere dal colore della regione.
Lo stesso vale per il trasporto scolastico dedicato ai minori di 12 anni (scuolabus).

Senza Green pass sono sempre possibili gli spostamenti con i propri mezzi all’interno del proprio comune e a prescindere dal colore della regione.
Per spostarsi con i propri mezzi verso altri comuni della propria regione, invece, il Green pass non è necessario nelle zone bianche o gialle, ma lo è nelle zone arancioni, a eccezione di quelli indispensabili per motivi di lavoro, necessità, salute o servizi non sospesi e non disponibili nel proprio comune.

Le stesse regole si applicano agli spostamenti con i propri mezzi verso altre regioni.

IMPIANTI SCI

L’acquisto di skipass che consente anche in via non esclusiva l’accesso a funivie, cabinovie e seggiovie qualora utilizzate con chiusura delle cupole paravento è possibile, in zona bianca e gialla, con il Green pass “base”. In zona arancione, invece, è necessario il Super Green pass.

L’acquisto di skipass per uso esclusivo di impianti di risalita diversi da quelli di cui sopra funivie, cabinovie e seggiovie qualora utilizzate con chiusura delle cupole paravento in zona bianca e gialla è possibile anche senza Green pass. In zona arancione occorre il Super Green pass.

LAVORO

Per recarsi sul posto di lavoro, sia per dipendenti pubblici che privati, è necessario possedere il Green pass “base”. A eccezione dei lavoratori pubblici per i quali vale l’obbligo vaccinale, che dovranno possedere il Super Green pass.

NEGOZI E UFFICI

Per i servizi alla persona, per accedere ai negozi al di fuori dai centri commerciali o nei centri commerciali durante i giorni feriali (ma non prefestivi) non è indispensabile possedere il Green pass. Questo a prescindere dal colore della zona.

Per accedere ai negozi dei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi – fatta eccezione per negozi di alimentari, edicole, librerie, farmacie e tabacchi – è necessario avere il Super Green pass soltanto in zona arancione, in tutte le altre è sempre possibile a prescindere dal possesso del certificato verde.

L’accesso agli uffici pubblici per usufruire dei servizi è sempre consentito.

SCUOLA E UNIVERSITÀ

Studenti di scuole superiori e istituti tecnici potranno accedere agli istituti scolastici e partecipare alle attività in presenza a prescindere dal possesso del Green pass e dal colore della zona.

Gli studenti universitari, invece, potranno farlo soltanto se in possesso del certificato verde, almeno nella sua versione “base”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684