Terreni trasformati in parcheggi senza autorizzazione, denunciate 4 persone - QdS

Terreni trasformati in parcheggi senza autorizzazione, denunciate 4 persone

web-sr

Terreni trasformati in parcheggi senza autorizzazione, denunciate 4 persone

web-sr |
venerdì 19 Agosto 2022 - 11:19

I responsabili sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per aver adibito arbitrariamente e senza nessuna autorizzazione i terreni a parcheggi

Gli agenti del Commissariato di P.S. di Pachino, insieme a personale della Polizia Municipale locale, hanno sequestrato due terreni, adiacenti a degli stabilimenti balneari molto frequentati, che erano stati utilizzati come parcheggio a pagamento, modificandone la destinazione d’uso.

I due terreni, siti rispettivamente nel Comune di Pachino e nel Comune di Portopalo di Capo Passero, erano destinati a verde agricolo e sottoposti a vincolo paesaggistico.

Distrutta la macchia mediterranea del posto

Tuttavia, senza alcuna autorizzazione della competente Soprintendenza, sono stati trasformati in parcheggi alterando o, in alcuni casi, distruggendo, le bellezze tipiche naturali e paesaggistiche note come “macchia mediterranea”.

Per tali ragioni, due persone, erano state denunciate.

Sanzionate altre 4 persone

Nelle settimane successive le indagini sono continuate, facendo emergere le responsabilità di altre 4 uomini affittuari dei terreni (rispettivamente di 27, 30, 43 e 56 anni), che sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per aver adibito arbitrariamente e senza nessuna autorizzazione i terreni a parcheggi.

I sequestri preventivi e le due denunce nascono da un’operazione di polizia coordinata dalla locale Procura della Repubblica e condotta dagli agenti del Commissariato di P.S. di Pachino e dagli uomini dell’aliquota della Polizia Municipale in forza alla Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura.

Le indagini sono state svolte con particolare meticolosità e, dopo i dovuti accertamenti catastali, all’esito dei riscontri, sono stati eseguiti i sequestri in argomento e le denunce a carico dei titolari dei due terreni.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684