Tony Rizzotto, il cambio di casacca che fa infuriare la Lega - QdS

Tony Rizzotto, il cambio di casacca che fa infuriare la Lega

Raffaella Pessina

Tony Rizzotto, il cambio di casacca che fa infuriare la Lega

giovedì 04 Luglio 2019 - 00:05

Il deputato Ars espulso dal Carroccio: “Me ne sono andato io”. Il commissario Candiani: “Non abbiamo bisogno di opportunisti”

PALERMO – Potrebbe non andare più in porto il progetto del Presidente della Regione, Nello Musumeci, di formare una nuova maggioranza in grado di approvare le leggi in Parlamento.

Come si ricorderà, giorni fa era stato presentato ai media un nuovo gruppo parlamentare “Ora Sicilia”, composto dai deputati regionali Luigi Genovese, Luisa Lantieri e Daniela Ternullo. Il gruppo era nato per tendere una mano anche alla Lega di Salvini, e martedì scorso il deputato salviniano presente all’Ars Tony Rizzotto annunciava di aver aderito al neonato gruppo. Sembrerebbe, però, senza autorizzazione da parte del rappresentante della Lega in Sicilia, Stefano Candiani. E così ieri il commissario regionale leghista ha deciso di espellerlo dal partito, mettendo così una croce sopra alla possibilità di una maggioranza con la partecipazione della Lega.

Candiani ha affidato ad una nota le ragioni di questa sua decisione spiegando che è stata presa “in considerazione della sostanziale inconsistenza dell’attività parlamentare svolta in rappresentanza della Lega Sicilia all’interno dell’Assemblea regionale dall’inizio della legislatura e in ragione della sua successiva adesione non autorizzata al gruppo regionale Ora Sicilia, risultando tali condotte incompatibili con l’appartenenza al partito Lega Salvini Sicilia”.

“Rizzotto – aggiunge Candiani – ha gettato la maschera aderendo a un partito che ospita solo transfughi e che nulla può avere a che fare con la Lega. Ora Sicilia con Luigi Genovese è quanto di più lontano possa esserci dalla Lega Salvini Sicilia”.

“In Sicilia – osserva Candiani – stiamo lavorando per portare buonsenso e trasparenza, non ci servono amministratori con una storia politica segnata da tanti punti interrogativi o che cambiano casacca per meri tornaconti personali. La Lega non è interessata alle poltrone ma a programmi politici credibili, che rispondano alle esigenze del territorio, non ci servono politici opportunisti che in un anno e mezzo di legislatura hanno prodotto appena 15 atti. In questo percorso di rinnovamento della Lega Sicilia – conclude Candiani – non c’è posto per deputati politicamente inconcludenti e inaffidabili”. Parole durissime alle quali ha replicato Rizzotto: “Ho aderito al gruppo parlamentare dell’Ars Ora Sicilia. Ieri pomeriggio ho comunicato che lasciavo la Lega e stamattina leggo che se ne sono stato espulso… e vabbè, ne prendo atto”.

Rizzotto, unico deputato eletto al parlamento siciliano nella lista Noi con Salvini-Fdi e iscritto al gruppo misto dell’Ars, martedì aveva annunciato, con poche righe, la sua adesione al neonato gruppo Ora Sicilia . Ma i motivi dovrebbero risalire alle passate elezioni europee: Genovese, figlio dell’ex sindaco di Messina Francantonio aveva sostenuto il leghista Angelo Attaguile, suscitando le ire dei salviniani. A seguito della formazione del gruppo Ora Sicilia e alla mano tesa di Musumeci ai leghisti, era cominciata la ricerca di deputati che andassero a rimpinguare il gruppo formato da soli tre elementi. La mossa di Rizzotto però non sembra aver gettato le basi per l’agognato dialogo con i leghisti.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684