Ultimi test per Austral il nuovo Suv di Renault - QdS

Ultimi test per Austral il nuovo Suv di Renault

redazione

Ultimi test per Austral il nuovo Suv di Renault

martedì 11 Gennaio 2022 - 09:20

Prove per verificare affidabilità e durata dei componenti

ROMA – Nuovo Renault Austral entra nell’ultima fase di sviluppo. Come tutti i nuovi modelli è sottoposto per mesi a test intensivi, per garantire i massimi livelli di qualità e affidabilità. Questi test di endurance permettono di verificare l’affidabilità e la durata di vita dei vari componenti.

In queste condizioni estreme, Nuovo Renault Austral completa l’ultima convalida della nuova piattaforma CMF-CD3 e della sua gamma di motorizzazioni 100% elettrificate. Nuovo Renault Austral sta per affrontare i test noti come “Confirmation Runs”. È in questa fase che entra, oggi, Austral. In pratica, una flotta di un centinaio di veicoli percorrerà due milioni di chilometri.

Il nuovo Suv Renault Austral attraverserà la Francia, la Spagna, la Germania e la Romania per verificare la fondatezza di quanto convalidato a monte. Novecento piloti percorreranno 600.000 km in situazioni reali, su strade aperte, mentre altri 1.400.000 km saranno effettuati su pista.

Questi test consentiranno, per esempio, di convalidare le scelte dei settaggi della nuova piattaforma CMF-CD3, i dispositivi di assistenza alla guida, l’insonorizzazione ed il comfort delle sospensioni, per offrire il meglio ai nostri futuri clienti. Tra i componenti da convalidare, ci sono i gruppi motopropulsori.

Renault Austral potrà contare su una gamma esclusivamente composta da motorizzazioni benzina elettrificate, di cui la maggior parte è inedita: una motorizzazione E-TECH Hybrid di nuova generazione, una motorizzazione 1.3 TCe mild-hybrid 12V e l’inedita motorizzazione 1.2 TCe mild-hybrid 48V, per la prima volta nella gamma Renault. Queste motorizzazioni offriranno efficienza record: emissioni ridotte, a partire da 105 g CO2/km (per la motorizzazione E-TECH in ciclo WLTP, in corso di omologazione) e una potenza massima fino a 200 Cv.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684