Una città che fa i propri conti fra “Emergenza e progetto” - QdS

Una città che fa i propri conti fra “Emergenza e progetto”

Arena India

Una città che fa i propri conti fra “Emergenza e progetto”

venerdì 12 Aprile 2019 - 00:00
Una città che fa i propri conti fra “Emergenza e progetto”

Un’analisi del nuovo libro scritto da Luciano Abbonato

PALERMO – Dopo un decennio d’inesorabile declino che porta il Comune sull’orlo del dissesto finanziario e la città in una grave condizione di crisi economica e sociale, Palermo vive tra il 2012 e il 2016 un periodo di rinascita. Il saggio “Palermo tra emergenza e progetto”, illustra l’esperienza amministrativa di quegli anni attraverso lo sguardo di chi ha rivestito, nella giunta retta da Leoluca Orlando, la carica di assessore al Bilancio.

Da tutto ciò nasce l’approfondita disamina di Luciano Abbonato, esperto di bilancio con diverse esperienze nella Pubblica amministrazione e magistrato onorario della Corte dei Conti, che in questo saggio descrive la situazione finanziaria dissestata rilevata al momento del suo insediamento e gli interventi adottati per risanare il bilancio. Un’analisi tecnica supportata da dati e dettagliate documentazioni, che tuttavia non tralascia profili culturali e sociali ma, al contrario, proprio in essi cerca le risposte ai quesiti più attuali.

Un libro che non è fatto di soli numeri e valutazioni tecniche, ma che esprime un amore profondo per la città, mettendone in luce gli aspetti che, seppur spesso contraddittori, la caratterizzano: la multiculturalità intrinseca che nasce da radici plurietniche, lo spirito di accoglienza, la mentalità inconsapevolmente cosmopolita.

Abbonato non nega che la rinascita economica della città sia possibile, ma pone delle condizioni essenziali affinché essa possa attuarsi: attrarre investimenti, soprattutto dall’estero, senza prescindere dalla valorizzazione della ricchezza architettonica, dalla storia e della cultura.

L’autore riconosce certamente che i successi ottenuti dalla città si scontrano di fatto con gli ostacoli di una situazione economica e finanziaria generale non certo florida e osserva in conclusione del saggio: “Non mancano i punti critici in questa esperienza, possiamo ancora ripiombare nel baratro anche perché le forze disgreganti sono potenti e continue”.

A completare la visione sul quadro descritto da Abbonato, intervengono la prefazione a cura di Marco Vitale – economista d’impresa, docente universitario ed editorialista di importanti quotidiani, molto sensibile ai valori etici, tra i pionieri e principali protagonisti dell’introduzione della certificazione dei bilanci in Italia – e la postfazione del sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

India Arena

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684