Enza Gargano, donna in servizio al Nucleo Radiomobile di Palermo

Una donna al Nucleo Radiomobile Carabinieri di Palermo

roberto greco

Una donna al Nucleo Radiomobile Carabinieri di Palermo

Roberto Greco  |
domenica 19 Marzo 2023

Intervista a Enza Gargano, appuntato dell’Arma dei Carabinieri e prima donna in servizio al Nucleo Radiomobile palermitano.

Sono passati ventitré anni da quando furono arruolate le prime donne dell’Arma dei Carabinieri. Grazie alla legge approvata nell’ottobre 1999, che prevedeva l’ingresso del personale femminile in tutte le Forze armate, prese il via una vera “rivoluzione rosa”. L’ingresso fu disciplinato in modo graduale per cercare di favorire al meglio l’integrazione. Furono banditi, nel tempo, concorsi per reclutare donne ufficiali, marescialli e infine carabinieri. QdS ha incontrato l’appuntato Enza Gargano, prima donna in servizio al Nucleo Radiomobile Carabinieri di Palermo.

Con lei abbiamo parlato nel ruolo della donna nell’Arma e della sua esperienza.

L’intervista a Enza Gargano

Appuntato Gargano, quando e perché è iniziata la sua avventura nell’Arma dei Carabinieri?

“Inizia nel settembre 2011, con la frequentazione del 129° corso presso la Scuola Allievi di Reggio Calabria. Ho sempre voluto fare il carabiniere, sin da bambina. Ricordo che, quando ero a passeggio con mia madre, vedevo quegli uomini in divisa e dicevo ‘anch’io da grande voglio fare il carabiniere’. L’ho voluto fare sia per i valori che mi accomunano a questo ruolo sia perché penso che sia un onore essere al servizio dello Stato e dei cittadini. La mia prima sede è stata la Compagnia di Arenzano, in provincia di Genova”.

Ricorda il suo primo giorno al Nucleo Radiomobile?

“Era il 21 febbraio 2023. Quel primo giorno è stato molto emozionante. Quando ho indossato questa divisa per la prima volta, un brivido mi è corso lungo la schiena, anche perché non sono ancora molte le donne che fanno parte di questo reparto. Il Nucleo Radiomobile si basa sul primo intervento. Siamo il primo contatto fisico che il cittadino ha con le Forze dell’Ordine. Quando interveniamo a seguito di una chiamata, è l’operatore del Nucleo Radiomobile che s’interfaccia direttamente con chi, in quel momento, ha bisogno. Dobbiamo essere pronti a qualsiasi situazione si dovesse presentare e abbiamo il dovere di dare risposte. Per me ha voluto dire poter raggiungere un grande obiettivo”.

In un ambiente di soli uomini, com’è riuscita a trovare il “suo spazio”? Qual è il rapporto che si è instaurato con i suoi colleghi, appuntato Gargano?

“Diciamo che ho sempre avuto un buon rapporto con i colleghi, mi sono trovata sempre bene. Sono riuscita a trovare il mio spazio cercando di svolgere il mio lavoro con professionalità e dimostrando che anche una donna può essere in grado di svolgere un lavoro ritenuto prettamente maschile”.

Nel tempo è riuscita a conciliare il suo impegno professionale con il suo privato? Come riesce, quotidianamente, a bilanciare entrambe le necessità?

“Il lavoro e l’esperienza mi hanno portato a conciliare i due aspetti, mettendo anche in conto gli eventuali imprevisti che possono accadere anche oltre l’orario di servizio, come succede agli altri colleghi, senza alcuna distinzione di sesso. In realtà non è difficile e ho incontrato le medesime difficoltà dei colleghi uomini”.

Quale messaggio, o consiglio, vorrebbe inviare alle giovani donne che fossero interessate a intraprendere una carriera nell’Arma?

“Il nostro lavoro non è facile anche perché, sin dall’inizio, ci sono diverse difficoltà da affrontare e molte rinunce. Quello che ha mi ha spinto e spronato a non mollare mai, sono state la mia passione e la mia determinazione. Il consiglio che mi sento di dare alle giovani donne che aspirano a entrare nella grande famiglia che è l’Arma dei Carabinieri, è quello di mettere passione in quanto si fa”, conclude Enza Gargano.

Tag:

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001