Vaccini, Figliuolo, chiusura a settembre se il sistema regge - QdS

Vaccini, Figliuolo, chiusura a settembre se il sistema regge

redazione web

Vaccini, Figliuolo, chiusura a settembre se il sistema regge

sabato 03 Aprile 2021 - 08:29

Per il Commissario "aprile decisivo, mezzo milione di dosi al giorno a fine mese". Il ministro Speranza, riaperture non appena i dati ci daranno un quadro diverso dall'attuale. Vaccino arma decisiva

Aprile decisivo per vaccini e piano nazionale secondo il commissario per l’emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo.

Se infatti si raggiungerà il numero previsto di mezzo milione di dosi somministrate al giorno dall’ultima settimana, la chiusura della campagna vaccinale potrebbe già arrivare a settembre, sempre che “il sistema regga”.

Lo ha dichiarato in un’intervista al Corriere della Sera lo stesso Figliuolo spiegando che, per quanto riguarda i punti vaccinali, “a fine febbraio siamo partiti da 1.500, ora sono 2.066: dal punto vaccinale in un presidio sanitario fino all’hub da cinquanta linee di vaccinazione”.

“Il Piano – ha aggiunto – prevede approvvigionamento e distribuzione, verifica dei fabbisogni e capillarizzazione. Non deve accadere che arrivino le dosi e non abbiamo chi le somministra”.

Quanto al periodo in cui si potrà raggiungere l’obiettivo di mezzo milione di vaccinazioni al giorno, il Commissario lo individua “nell’ultima settimana di aprile”.

“Tra due settimane – ha previsto Figliuolo – saremo a trecentomila dosi al giorno. In aprile si incrocia un consistente arrivo di vaccini con la verifica delle capacità dei vaccinatori e dei punti di vaccinazione”.

“Se il sistema regge – ha concluso -, e mi porta ad avere cinquecentomila vaccinazioni al giorno a fine mese, a fine settembre chiudo la campagna”.

Speranza, “ragionata fiducia”

In televisione, intanto, il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha detto che si potrà procedere alle riaperture “appena i dati epidemiologici ci consegneranno un quadro diverso”.

“Ancora nel nostro Paese, come nel resto d’Europa – ha spiegato – , la situazione è abbastanza seria” e “dobbiamo essere ancora molto attenti e rigorosi anche se guardo alle prossime settimane con ragionata fiducia per le misure attuate e l’accelerazione della campagna vaccinale”.

Negli ultimi giorni, ha ricordato Speranza, “abbiamo avuto circa 1,8 milioni di dosi di vaccino che sono arrivate nel nostro Paese”.

“Facciamo il massimo di pressione possibile – ha sottolineato il Ministro – sulle aziende farmaceutiche perchè i contratti vengano rispettati e le consegne abbiano i tempi che sono stati prestabiliti. Il vaccino è l’arma decisiva, quindi dobbiamo accelerare il più possibile e lo stiamo facendo”.

“Il vaccino – ha concluso – è l’unica arma che abbiamo per chiudere questa stagione così complicata”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684