Lavoro, a maggio 184.707 nuovi contratti - QdS

Lavoro, a maggio 184.707 nuovi contratti

redazione

Lavoro, a maggio 184.707 nuovi contratti

sabato 11 Luglio 2015 - 09:00
Lavoro, a maggio 184.707 nuovi contratti

Diffusi dal ministero del Lavoro i dati su attivazioni e cessazioni

ROMA – Nel mese di maggio 2015 sono state 30.325 le trasformazioni di rapporti di lavoro a tempo determinato in rapporti a tempo indeterminato. Rispetto allo stesso periodo del 2014 crescono del 43,2% (erano 21.184 a maggio 2014). Lo ha comunicato il ministero del Lavoro che ha diffuso i dati relativi alle attivazioni e cessazioni di contratti, comprensivi dei settori del lavoro domestico e della pubblica amministrazione.
Nel periodo di riferimento, il numero di attivazioni di nuovi contratti di lavoro ha raggiunto quota 934.258 , mentre le cessazioni di rapporti di lavoro sono state 749.551: il saldo positivo è, quindi, di 184.707 contratti. I dati riportati dal ministero, sono relativi alle attivazioni e cessazioni di contratti, comprensivi dei settori del lavoro domestico e della pubblica amministrazione.
Sul fronte delle attivazioni, 179.643 (circa il 19%), sono contratti a tempo indeterminato, 643.032 sono contratti a tempo determinato, 19.728 sono contratti di apprendistato, 36.376 sono collaborazioni e 55.479 sono le forme di lavoro classificate nella voce “Altro”.
Quanto alle cessazioni, 179.372 (circa il 24%) sono relative a contratti a tempo indeterminato, 458.220 a contratti a tempo determinato, 13.230 sono contratti di apprendistato, 46.570 sono collaborazioni e 52.159 sono le forme di lavoro classificate nella voce “Altro”.
Il ministero del Tesoro, invece, ha reso noto che a maggio sono state aperte 48.103 nuove partite Iva. Rispetto allo stesso mese dell’anno scorso si registra un incremento significativo (+9%), in larga parte sostenuto dalle nuove aperture nel settore dell`agricoltura, localizzate soprattutto nel Sud e Isole. Il maggior numero di aperture di partite Iva (21,3% del totale) si è registrato nel commercio, seguito dall’agricoltura (19,7%) e dalle attività professionali (11%).
Inoltre, il 38% delle nuove aperture è localizzato al Nord, il 21,1% al Centro e il 40,7% al Sud ed Isole.
I dati della produzione industriale di maggio (incremento registrato del +3%) e quelli sul lavoro indicano che l’Italia è a un “punto di svolta”. è quanto sottolineato dal ministero dell’Economia.
“I dati diffusi dall’Istat sulla produzione industriale di maggio fanno registrare un incremento congiunturale e tendenziale superiore alle aspettative. Il miglioramento viene rilevato in tutti i settori: aumenta l’indice relativo alla produzione di beni strumentali, energia, beni di consumo e beni intermedi”.
Nel recente passato gli analisti “hanno dovuto constatare una certa divergenza tra indicatori predittivi (per esempio il clima di fiducia dei consumatori e le aspettative dei gestori degli approvvigionamenti nelle imprese) e dati effettivi: i primi ormai da molti mesi impostati positivamente, i secondi ancora altalenanti tra dati positivi e negativi. L’incremento registrato a maggio, invece, sembra indicare un vero punto di svolta”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684