Palermo - Redditi degli amministratori, Orlando conferma il primato - QdS

Palermo – Redditi degli amministratori, Orlando conferma il primato

Gaspare Ingargiola

Palermo – Redditi degli amministratori, Orlando conferma il primato

giovedì 21 Gennaio 2016 - 13:00
Palermo – Redditi degli amministratori, Orlando conferma il primato

Sul podio, insieme al sindaco della città, gli assessori Francesco Maria Raimondo e Giuseppe Gini. Sul sito del Comune le dichiarazioni patrimoniali della Giunta comunale

PALERMO – Anche nel 2014 il sindaco Leoluca Orlando si è confermato l’amministratore più ricco di Palazzo delle Aquile. Sul podio gli assessori Francesco Maria Raimondo e Giuseppe Gini, subentrati a maggio 2014 al posto di Giuseppe Barbera e Tullio Giuffrè, al pari di Emilio Arcuri (che ha sostituito Agata Bazzi), mentre Andrea Cusumano ha preso il posto di Francesco Giambrone quattro mesi dopo.
È quanto si evince dalle ultime dichiarazioni patrimoniali e dei redditi pubblicate di recente sul sito istituzionale del Comune.
Nel 2014 il Professore ha avuto un reddito di 231.549 euro comprensivo di un’indennità di carica di 121.198,20 euro. Raimondo, delegato al Verde, ha dichiarato al fisco 153.506 euro con 25.931,36 di indennità da maggio a dicembre, mentre Gini, messo a capo di Urbanistica, ha dichiarato 149.153 euro (con un’indennità da maggio a dicembre di 51.862,71 euro), tre comproprietà (un fabbricato e un terreno a Custonaci e un fabbricato a Palermo) e una Polo del 2003.
Ai piedi del podio ecco l’assessore all’Ambiente Cesare Lapiana, il cui reddito nel 2014 ammontava a 141.448 euro (con un’indennità di 83.172,26 euro). Al quinto posto il collega che gestisce il Bilancio, Luciano Abbonato, con 116.993 euro di cui 78.778,80 per indennità di carica.
Un gradino più in basso si piazza l’addetto alla Mobilità, Giusto Catania, con i suoi 91.699 euro, due fabbricati di proprietà a Palermo e una Lancia Musa del 2005: la sua indennità per l’anno fiscale preso in considerazione ammonta a 52.519,20 euro. Al settimo posto troviamo il vicesindaco Arcuri con delega ai Lavori Pubblici, che nel 2014 ha dichiarato 87.300 euro (con un’indennità di carica di 29.920,78 euro da maggio a dicembre), subito dopo ecco la responsabile della Scuola, Barbara Evola, con 79.074 euro (l’indennità di carica è pari a 78.778,80 euro). Al nono posto c’è la delegata alle Attività Sociali Agnese Ciulla, che ha dichiarato 78.799 euro (e ha avuto la stessa indennità di Evola), il decimo è occupato da Giovanna Marano di Attività Produttive, con un reddito nel 2014 di 64.713 euro nel quale è compresa un’indennità di carica di 48.908,51 euro, mentre la situazione patrimoniale vede un fabbricato a Palermo e uno a Catania.
Chiude la speciale classifica l’assessore alla Cultura Cusumano: nel 2014 ha percepito un’indennità di carica di 23.305,40 euro da settembre a dicembre per un reddito complessivo di 27.576 euro.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684