Catania: rifiuti, previsto aumento Tari del 14% - QdS

Catania: rifiuti, previsto aumento Tari del 14%

Pietro Crisafulli

Catania: rifiuti, previsto aumento Tari del 14%

lunedì 28 Gennaio 2019 - 01:00
Catania: rifiuti, previsto aumento Tari del 14%

Cgil, Cisl, Uil e Ugl a Catania si dichiarano "fortemente preoccupati" per l'impennata sulla tassa sui rifiuti previsto nel documento dell'Amministrazione che oggi il Consiglio comunale dovrà approvare. "Aumento a pioggia insensato e dannoso" dicono i segretari generali Giacomo Rota, Maurizio Attanasio, Enza Meli e Giovanni Musumeci

Cgil, Cisl, Uil e Ugl a Catania si dichiarano "fortemente preoccupati" per il previsto aumento del 14% della tassa sulla raccolta e lo smaltimento dei rifiuti, la Tari.
Il voto della delibera è previsto per oggi in Consiglio comunale.
I segretari generali Giacomo Rota, Maurizio Attanasio, Enza Meli e Giovanni Musumeci sottolineano "la necessità che il Consiglio valuti l’annullamento o quanto meno la valutazione al minimo degli aumenti per le civili abitazioni, e che tengano in conto che la delibera ricalca l’ultima già approvata dal Consiglio risalente al 2014".
"Non possiamo non segnalare – aggiungono – che non abbiamo registrato alcuna innovazione ma solo l’ aumento a pioggia, insensato e dannoso. La classificazione poi, ci appare per nulla aderente alla realtà complessa della città di Catania; basti pensare che gli alberghi rientrano nella classificazione delle civili abitazioni".
"Alcune categorie produttive, inoltre – dicono ancora – sembra non siano state nemmeno censite, tra queste, per fare un esempio, possiamo annoverare tutte le stazioni di servizio. In più con questo sistema di classificazione e con le tariffe previste, il 70% del costo è coperto dalle case per civile abitazione".
"Ai sindacati purtroppo – concludono i segretari generali di Cgil, Cisl, Uil e Ugl – non è mai stata inoltrata alcuna comunicazione preventiva, che invece sarebbe stata utile è auspicabile".
"La richiesta dei sindacati al Consiglio comunale – si legge ancora nella nota -, è dunque quella di avvicinarsi quanto più possibile a un’equità fiscale che permetta un pagamento del tributo in modo realisticamente proporzionato alla sua produzione, così come fanno le città virtuose del resto d’Italia, compresi parecchi comuni di entità minore rispetto alla nostra provincia".

Un commento

  1. marco ha detto:

    che schifo !!!! aumento del 14% in una citta’ ultradisaggiata del profondo sud, isolata da tutto , con il 98% di persone disoccupate , senza lavoro e senza reddito .Meno male che siamo una delle regioni a statuto speciale e gli stessi amministratori comunali che dovrebbero difenderci invece ci massacrano di tasse .Poichè Catania cittadina dimenticata del profondo sud è la piu povera del sud italia e la gente non ha piu da mangiare e tante famiglie vivono per strada allora aumentiamo ancora la tari del 14% .Mentre a Bruxelles dè gratis fino a 3 metri cubi circa 3000kg
    ( https://www.arp-gan.be/it/)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684