Pubblica amministrazione al mare, cittadini infuriati - QdS

Pubblica amministrazione al mare, cittadini infuriati

Anna Claudia Dioguardi

Pubblica amministrazione al mare, cittadini infuriati

sabato 10 Settembre 2011 - 00:00

Pubblica amministrazione e vacanze. Attività paralizzate nel mese di agosto a causa delle ferie dei dipendenti.
Casi eclatanti. Anche quest’anno, come già accaduto in passato, si sono verificati numerosi disservizi che hanno riempito le pagine dei giornali e suscitato numerose proteste.
Destagionalizzare. Questa la soluzione indicata da molti, sindacati compresi, per spalmare i giorni di assenza sull’intero anno e non solo nelle poche settimane estive.

PALERMO – Come già accaduto negli anni precedenti, anche il bilancio della stagione estiva 2011, in fatto di apertura degli uffici pubblici, si può chiudere in negativo, con gli stessi problemi che restano senza risposta né tentativo di soluzione. Nulla di nuovo, per esempio, rispetto alla stagione 2009, quando un sondaggio del Codacons sulle dieci lamentele più frequenti dei cittadini che restano a casa nel periodo estivo, piazzava al secondo posto proprio la riduzione dei servizi pubblici essenziali.
L’unica soluzione possibile, e come vedremo decantata a più voci, sarebbe quella di destagionalizzare le ferie, “estive” per antonomasia, attraverso una programmazione attenta che consenta di distribuirle durante l’intero anno solare. (continua)

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684