Acoset, attivati gli strumenti di emergenza per combattere il caro bollette - QdS

Acoset, attivati gli strumenti di emergenza per combattere il caro bollette

web-la

Acoset, attivati gli strumenti di emergenza per combattere il caro bollette

web-la |
venerdì 23 Settembre 2022 - 14:41

E' uno degli operatori del mezzogiorno - l’unico in Sicilia - ad avere rispettato i tempi previsti per avere accesso all’anticipazione finanziaria CSEA

ACOSET SPA, società che gestisce il Servizio Idrico Integrato per 21 comuni della provincia di Catania, è uno degli operatori del mezzogiorno – l’unico in Sicilia – ad avere rispettato i tempi previsti per avere accesso all’anticipazione finanziaria CSEA (Cassa Servizi Energetici e Ambientali) per far fronte a parte delle spese sostenute per l’acquisto di energia elettrica, e ad aver avuto il riconoscimento dell’incremento tariffario secondo l’aggiornamento del metodo MTI-3.

Cos’è l’Arera

L’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) – con la Delibera 427/2022/R/idr – ha infatti approvato l’aggiornamento tariffario 2022-2023 del gestore ACOSET Spa di Catania siglando un passaggio importante, seppur non risolutivo, per porre rimedio all’aumento drammatico dei costi dell’energia elettrica che ha coinvolto tutte le società e aziende del settore. Un intervento contingente, in attesa di uno più incisivo a livello nazionale ed europeo.

“Gli strumenti a disposizione, insufficienti a compensare il fabbisogno finanziario derivante dall’incremento oltre misura delle bollette dell’energia elettrica, hanno reso necessario delle revisioni nelle nostre scelte gestionali. Abbiano anche dimostrato che, in un momento di grande caos per tutte le aziende come la nostra – ma a differenza delle altre – Acoset ha saputo invertire la marcia mettendosi all’opera per superare quello che viene definito il water service divide, dimostrando di poter essere la prima azienda in Sicilia ad attivare tempestivamente tutti gli strumenti necessari previsti dalla nuova regolazione idrica.

Doverosi i ringraziamenti, per la determinazione, la competenza e la grande professionalità, ai nostri Uffici e a quelli dell’ATI di Catania che unitamente ci hanno guidato fino al risultato finale” – dichiara la governance di Acoset Spa.

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684