Palermo, aggressione a infermiere al Pronto Soccorso del Villa Sofia - QdS

“Attenda un attimo”, paziente si scaglia contro l’infermiere: aggressione al Villa Sofia

webms

“Attenda un attimo”, paziente si scaglia contro l’infermiere: aggressione al Villa Sofia

webms |
martedì 09 Agosto 2022 - 12:39

L'attesa avrebbe scatenato la rabbia del paziente 43enne, che avrebbe aggredito l'infermiere alle spalle.

Violenta aggressione al Pronto Soccorso dell’ospedale Villa Sofia di Palermo: la vittima è un infermiere, ferito da un paziente del nosocomio del capoluogo regionale.

L’infermiere ha riportato ferite e lesioni, giudicate guaribili in 10 giorni.

L’aggressione all’infermiere del Villa Sofia a Palermo

L’episodio è accaduto domenica mattina al Pronto Soccorso. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, un paziente di 43 anni avrebbe preso a pugni un infermiere. Il 43enne era ricoverato da un giorno per dolori addominali: a un certo punto, la sua flebo si sarebbe staccata e l’uomo avrebbe chiesto all’infermiere di riattaccarla.

L’infermiere avrebbe chiesto all’uomo di attendere qualche minuto, visto che si stava già occupando di altri pazienti. Questa risposta avrebbe scatenato la furia dell’uomo, che si sarebbe alzato dalla barella e avrebbe aggredito l’infermiere alle spalle gridando frasi contro il dipendente del Villa Sofia. ù

Per fortuna, le guardie giurate sarebbero intervenute prima che l’aggressione potesse andare avanti. Sul posto anche le Volanti della Questura di Palermo. L’infermiere del Villa Sofia avrebbe riportato delle ferite dopo l’aggressione, fortunatamente non gravi e giudicate guaribili in 10 giorni.

L’episodio riaccende l’attenzione al drammatico fenomeno delle aggressioni ai danni del personale sanitario. Qualche settimana fa, un’aggressione simile – questa volta ai danni di un medico – si era verificata al Policlinico di Palermo.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684