Amministrative, Ingroia: “Vigilare su voto a Campobello” - QdS

Amministrative, Ingroia: “Vigilare su voto a Campobello”

redazione

Amministrative, Ingroia: “Vigilare su voto a Campobello”

sabato 03 Ottobre 2020 - 00:00
Amministrative, Ingroia: “Vigilare su voto a Campobello”

L’ex pm antimafia candidato a sindaco ha scritto una lettera al Prefetto di Trapani. “Tantissime le segnalazioni di irregolarità, se confermate sarebbe fatto gravissimo”

CAMPOBELLO DI MAZARA (TP) – Vigilia del voto infuocata a Campobello di Mazara nel Trapanese. “Ci sarebbero in atto già numerose irregolarità da parte di alcuni candidati.

Tantissime le segnalazioni che stanno arrivando al comitato di Antonio Ingroia”, dicono dallo staff dell’ex pm antimafia candidato a sindaco, spiegando che “molte segnalazioni racconterebbero che lo staff del primo cittadino uscente Giuseppe Castiglione stia utilizzando gli elenchi elettorali per contattare i cittadini e invitarli a votare domenica e lunedì. Se confermato sarebbe un atto gravissimo”.

Intanto Antonio Ingroia ha invitato il sindaco uscente a smentire queste voci e a verificare eventualmente se nel suo staff qualcuno si muova a sua insaputa, “ma non è arrivata nessuna risposta”.
“Oggi – racconta Ingroia – ho scritto al prefetto di Trapani per vigilare sul corretto svolgimento delle elezioni che si terranno questa domenica e lunedì. Già in passato come documentato dagli organi inquirenti la mafia ha cercato di condizionare l’esito del voto e c’è riuscita con la connivenza della politica. In passato la quotazione di un voto a Campobello è stata tra i 20 e i 30 euro. La mafia, la malapolitica e il malaffare affamano la gente e ne approfittano – conclude Ingroia – durante le elezioni”.

L’ex magistrato nella lettera inviata al prefetto chiede di “sensibilizzare le forze dell’ordine competenti per territorio affinché sia garantito il regolare svolgimento delle elezioni, al fine di verificare se, nel giorno delle elezioni, pregiudicati o comunque personaggi adusi al condizionamento del voto sino nei seggi o nelle immediate vicinanze ad avvicinare gli elettori, considerato che il Consiglio comunale di Campobello di Mazara è già stato sciolto per ben due volte per infiltrazione mafiosa, e va garantita ai cittadini la possibilità di scegliere liberamente il sindaco a cui vogliono affidare il proprio paese nei prossimi cinque anni in condizioni di serenità e legalità”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684