Asec Trade, Bilancio 2021 con tante sfide vinte nel segno di una continua crescita - QdS

Asec Trade, Bilancio 2021 con tante sfide vinte nel segno di una continua crescita

redazione

Asec Trade, Bilancio 2021 con tante sfide vinte nel segno di una continua crescita

martedì 28 Dicembre 2021 - 02:15

Il presidente Giovanni La Magna: "Abbiamo attivato moltissime iniziative che hanno riscontrato l’apprezzamento degli utenti"

Comunicazione aziendale

“Il 2021 è stato un anno veramente importante soprattutto perché abbiamo saputo raccogliere ed affrontare le sfide che l’amministrazione comunale ci ha chiesto di mettere in campo. Abbiamo attivato moltissime iniziative che hanno riscontrato l’apprezzamento degli utenti, che ci hanno regalato moltissime soddisfazioni e che ci rendono la società che siamo oggi”. Queste le parole del Presidente di Asec Trade Srl Giovanni La Magna che traccia così il bilancio dell’azienda partecipata etnea nell’anno che si sta per chiudere. “Quello che abbiamo ottenuto finora non sono stati risultati scontati, soprattutto se consideriamo l’emergenza sanitaria determinata dal diffondersi del Covid-19. Malgrado la pandemia e la generale congiuntura economica ad essa collegata – prosegue La Magna – abbiamo confermano il trend positivo della società a dimostrazione dell’efficacia di una strategia mirata al conseguimento di obiettivi che coniugano l’attenzione al cliente con la creazione di valore. Risultati maturati grazie all’affiatamento dei componenti del Consiglio di Amministrazione Francesco Nauta e Massimiliano Giacco, all’immutata fiducia del socio unico dell’azienda – ovvero l’amministrazione comunale – nella figura del Sindaco Pogliese e all’esperienza del Dirigente Gaetano Pirrone e dei dipendenti di Asec Trade”.

Un consolidamento degli ottimi risultati ottenuti con l’Assemblea dei Soci che, lo scorso luglio, ha approvato il bilancio di esercizio al 31 dicembre 2020 registrando un utile netto di quasi 700.000 euro. Dati che evidenziano, ancora una volta, la solidità economica della società etnea e che le hanno permesso di affrontare con fiducia le tante sfide lanciate da un mercato in costante evoluzione. Un processo, quest’ultimo, che non si è mai fermato e che ha portato, in questo 2021, alla presentazione della “Bolletta Smart” e alla commercializzazione dell’energia elettrica. “Si tratta di due fiori all’occhiello per la nostra società – ribadisce il presidente di Asec Trade -. “Bolletta Smart” rappresenta la nuova frontiera della fatturazione con il vero processo di digitalizzazione della società etnea che ci proietta verso nuovi contesti e ad allargare il nostro bacino di utenti. Con il lancio per la commercializzazione dell’Energia Elettrica, invece, abbiamo puntato a concorrere, con i vari colossi, all’interno di un universo in continuo sviluppo. Parliamo di un obiettivo che ci siamo prefissati sin dal primo momento del mio insediamento in questa azienda perché tutti noi vogliamo dimostrare che l’Asec Trade può dire la sua sul mercato dell’energia”.

A settembre viene poi presentata l’offerta “Contratto Web” che traccia un nuovo capitolo all’interno di un percorso basato sui sistemi gestionali innovativi. Attraverso pochi semplici click dal proprio cellulare, l’utente scegliere l’Asec Trade come fornitore di energia elettrica e di tutti gli altri servizi che l’azienda offre. E’ tutto? Assolutamente no. Pochi mesi dopo ed a novembre l’Asec Trade lancia “l’operazione trasparenza” per garantire una bolletta dell’Energia Elettrica sempre più chiara e semplice. “In un momento particolare come questo – conclude il presidente di “Asec Trade” Giovanni La Magna – abbiamo sviluppato un nuovo layout grafico che consente di semplificare la naturale complessità della bolletta: qui vengono rappresentate le voci di costo dell’utenza ed è possibile confrontarle con quelle dei nostri competitor perché Asec Trade non teme nessun rivale. Sono la mia presidenza c’è stato un profondo cambiamento e questa azienda, in poco tempo, è diventata una risorsa fondamentale per tutta la città. Ieri come oggi non vogliamo assolutamente fermarci e, per il 2022, puntiamo a sviluppare nuovi servizi e ad aprire nuove sedi. Parliamo di grandi sfide a cui ci stiamo preparando adeguatamente”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684