Meno nati in Italia, arriva il Bonus cicogna 2022: come richiederlo - QdS

Meno nati in Italia, ecco il Bonus cicogna 2022: cos’è e come richiederlo

web-sr

Meno nati in Italia, ecco il Bonus cicogna 2022: cos’è e come richiederlo

Salvatore Rocca  |
mercoledì 17 Agosto 2022 - 12:14

La misura, adottata dallo Stato, intende tamponare il crollo del tasso di natalità nel Paese. Ecco chi può richiederlo e come ottenerlo

Ormai da anni nel nostro Paese si assiste a un deciso calo demografico, acuito dalla discesa del tasso di natalità.

Secondo l’ultimo rapporto diffuso ad aprile dall’Istat, nel 2021 i bambini venuti alla luce sono stati 399mila su tutto il territorio nazionale, un dato che rappresenta il record negativo di sempre in Italia per quanto concerne i nuovi nati.

Crollo natalità, dito puntato contro lockdown e rincari

Risulta evidente, per la statistica in questione, l’impatto drammatico che può avere auto in termini di fecondità l’applicazione del lockdown nella prima metà del 2020 a causa della pandemia da Covid-19 e i successivi effetti nei mesi seguenti.

A pesare, in questo periodo storico, è anche l’incertezza economica e il problema dei rincari. Elementi che incidono certamente sui progetti delle coppie desiderose di mettere su famiglia.

Bonus cicogna 2022, al via le domande

Per cercare di tamponare, nei limiti del possibile, questa grave emergenza demografica è stato istituito il Bonus cicogna 2022.

Si tratta un’agevolazione messa a disposizione dallo Stato per i nuovi nati.

Il bando è stato reso pubblico e accessibile sul sito dell’Inps dallo scorso 1° agosto e rimarrà aperto fino al 31 ottobre 2022, termine ultimo per presentare le domande.

Bonus cicogna 2022, a chi è rivolto

Il contributo economico consiste in un assegno di 500 euro destinato a tutti i bambini nati o adottati nel 2021.

La platea alla quale è rivolta il Bonus cicogna 2022 è costituita i figli o i piccoli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Postelegrafonici e ai pensionati già dipendenti ex IPOST.

Va sottolineato che non tutti coloro che faranno richiesta di accesso al Bonus cicogna 2022 potranno effettivamente ricevere il contributo.

L’Inps provvederà infatti a stilare una graduatoria basate sul valore ISEE dei richiedenti.

L’Inps aggiunge che “in caso siano presenti più beneficiari all’interno dello stesso nucleo familiare o appartenenti a nuclei familiari diversi, è necessario che il richiedente presenti una domanda per ciascuno di essi”.

Bonus cicogna 2022, i criteri per ottenerlo

La graduatoria verrà realizzata secondo i valori crescenti dell’indicatore ISEE. In caso di parità “prevarrà il beneficiario figlio di titolare del diritto con maggiore anzianità di iscrizione alla Gestione Postelegrafonici”.

L’istituto di previdenza provvederà poi a pubblicare il ranking sulla sezione apposita del proprio portale web.

Sempre l’Inps informerà ciascun richiedente, tramite SMS, della concessione o meno del Bonus cicogna 2022.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684