A Canicattì potenziato il servizio di assistenza sociale - QdS

A Canicattì potenziato il servizio di assistenza sociale

Pietro Vultaggio

A Canicattì potenziato il servizio di assistenza sociale

martedì 04 Maggio 2021 - 00:00
A Canicattì potenziato il servizio di assistenza sociale

Serviva una figura che si occupasse dei casi più urgenti. Attraverso lo scorrimento di una graduatoria pubblica del 2018, l’incarico è stato affidato per tre mesi a Daniela Guttadauria

CANICATTì (AG) – Il Comune di Canicattì ha voluto potenziare il servizio di Assistente Sociale, attraverso lo scorrimento di una vecchia graduatoria, redatta per l’assunzione di sei A.S. ed approvata con determinazione numero 1775 del 13 novembre 2018.

Ma torniamo ad oggi, lo si evince dalla determina dirigenziale numero 548 dello scorso 12 aprile del settore “Servizi Socio Assistenziali”, con la quale l’amministrazione guidata da Ettore Di Ventura ha voluto affidare l’incarico di assistente sociale. Le motivazioni, così come scritto nella d.d. del 19 aprile scorso, sono da ricercare nella carenza di personale: “la mancanza di queste figure tecniche – si legge -, considerata la mole di lavoro e la richiesta costante di interventi socio-assistenziali da parte della cittadinanza, crea notevoli problemi all’interno degli Uffici Servizi Sociali, limitando le necessarie ed essenziali attività in favore dei concittadini”.

Per un commento a caldo abbiamo sentito Antonio Giardina, assessore alle Politiche Sociali: “Il programma di rafforzamento dei Servizi Sociali previsto dall’ultima finanziaria impone, ai fini dell’ottenimento delle risorse disponibili, che a livello distrettuale sia raggiunto un rapporto di almeno un assistente sociale ogni 6000 abitanti. Noi siamo molto lontani. Considerando che gli assistenti sociali assunti a tempo determinato in ambito pon, per legge, possono occuparsi solo di utenza presa in carico in ambito RdC, e quindi vi è tutta una fetta di popolazione e ‘situazioni’ che rimarrebbero scoperte. Pertanto si è reso necessario, in tempi brevi, reperire una figura professionale che potesse occuparsi di tutta una serie di casi urgenti. Abbiamo quindi optato per lo scorrimento di una graduatoria frutto comunque di una selezione pubblica”.

L’incarico è stato affidato per tre mesi a Daniela Guttadauria, a cui verrà corrisposto un compenso pari a 4.600 euro (somma che verrà impegnata sul bilancio del 2021) per 240 ore complessive e da svolgere in 20 ore settimanali.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684