Lavoro, in arrivo Cassa integrazione unica con l'App Io - QdS

Lavoro, in arrivo Cassa integrazione unica con l’App Io

web-iz

Lavoro, in arrivo Cassa integrazione unica con l’App Io

web-iz |
lunedì 04 Gennaio 2021 - 18:38
Lavoro, in arrivo Cassa integrazione unica con l’App Io

Anche per la Cassa integrazione unica si utilizzerà l'App Io. Ministro Catalfo: "Adesso è ora di semplificare"

Il Governo pensa di allungare oltre il 31 marzo i tempi per lo stop ai licenziamenti e la Cassa integrazione. Ad annunciarlo è Nunzia Catalfo, ministro del Lavoro, che introdurrà nel 2021 un unico ammortizzatore sociale per tutti i lavoratori.

In arrivo la Cassa integrazione unica con App Io

L’obiettivo è disinnescare la bomba sociale che potrebbe esplodere al venir meno delle clausole di salvaguardia e formare i lavoratori in transizione, ricollocandoli altrove se l’impresa non riparte.
“Nei prossimi mesi – annuncia il ministro a Repubblica – vorrei mettere a punto ammortizzatori sociali, e politiche attive per il lavoro. Ci sarà un unico ammortizzatore per tutti i lavoratori e tutte le imprese, facile da richiedere usando anche l’App: basterà spuntare le ore di Cig. Niente più Iban, Sr41 e altre contorsioni burocratiche. Il 2020 è stato disastroso per la Cig, è ora di semplificare. L’App che incrocia domanda e offerta di lavoro “esiste già”. Si tratta di “Io, usata per il cashback e presto anche per la Cig unica”.

Vaccino e piccoli segnali di ripresa economica fanno ben sperare

A supportare le speranze del ministro che la situazione possa migliorare consentendo un atterraggio morbido dopo il 31 marzo ci sono due fattori fondamentali: l’arrivo del vaccino e i primi segnali di ottimismo legati alla ripresa economica. Una luce segnalata dal miglioramento a dicembre delle condizioni del settore manifatturiero in Italia. L’indice Pmi calcolato da Ihs Markit mostra infatti una crescita della produzione, grazie soprattutto all’aumento dei nuovi ordini.

Le imprese italiane hanno inoltre continuato ad assumere anche se a ritmi modesti. Nel dettaglio, l’indice ha mostrato a dicembre un dato pari a 52,8, in salita da 51,5 di novembre. Il dato è migliore delle aspettative e soprattutto consolida il sorpasso di quota 50 che rappresenta il crinale fra recessione e sviluppo. Commenta Lewis Cooper, economista di Ihs Markit: “In questa fine d’anno continua la ripresa del settore manifatturiero italiano, con la produzione in espansione per il settimo mese consecutivo. I nuovi ordini sono ritornati a crescere, con l’aumento della domanda estera che segna un forte incremento dopo il leggero calo di novembre”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684