Castellammare, provvedimenti sui tributi locali - QdS

Castellammare, provvedimenti sui tributi locali

Pietro Vultaggio

Castellammare, provvedimenti sui tributi locali

venerdì 03 Aprile 2020 - 00:00
Castellammare, provvedimenti sui tributi locali

Il sindaco Rizzo: “Momento difficile, abbiamo il dovere di tendere una mano ai cittadini”. Cosap ridotta del 20 percento, posticipato al 10 luglio scadenza imposta di soggiorno

CASTELLAMMARE DEL GOLFO (TP) – L’Amministrazione comunale di Castellammare del Golfo rinvia le scadenze delle tasse e riduce del 20% la Cosap (canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche).

Nel dettaglio, sono state posticipate le rate della tassa sui rifiuti (la prima rata prevista per il 31 luglio, la seconda entro il 31 ottobre) e posticipato al 10 luglio il termine per le dichiarazioni dell’imposta di soggiorno dei mesi di marzo, aprile e maggio.

Si tratta di provvedimenti straordinari adottati dalla giunta guidata dal sindaco Nicola Rizzo, in considerazione dell’emergenza coronavirus.
“In questo difficile momento di emergenza, abbiamo il dovere di tendere una mano ai cittadini ed alle categorie produttive per quanto consentito dai limiti di legge e possibilità municipali – affermano il sindaco e l’assessore al Bilancio Giuseppe Cruciata. La situazione è in evoluzione ed i provvedimenti previsti, in questa prima fase, potranno anche essere rivisti, ma intanto diamo un sostegno concreto ai cittadini di Castellammare che, quotidianamente, si impegnano per la nostra città e che, con coraggio e responsabilità, rispettano le regole e le misure imposte in attesa di tornare alla normalità”.

Un aiuto concreto, quindi, per i cittadini che non hanno mai vissuto un momento così tragico, sia dal punto di vista sanitario che economico.

“In questo momento di sofferenza proroghiamo le scadenze immediate e abbattiamo la tassa per l’occupazione del suolo pubblico – continuano nella nota stampa – in attesa che il Governo intervenga con i provvedimenti annunciati. Intanto, abbiamo voluto abbattere la Cosap del 20%, spostare al 31 luglio la prima rata della Tari, al 31 ottobre la seconda rata ed al 30 giugno le domande per contributi, compresa la richiesta per il baratto amministrativo. Concludendo, in considerazione del fatto che le attività ricettive sono in stand-by, le comunicazioni per la tassa di soggiorno potranno essere fatte a luglio”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684