Casteltermini, litiga con la fidanzata e distrugge vetrata con pugno - QdS

Lite con la fidanzata durante Sagra del Tataratà: giovane distrugge vetrata e si ferisce gravemente

webms

Lite con la fidanzata durante Sagra del Tataratà: giovane distrugge vetrata e si ferisce gravemente

webms |
domenica 26 Giugno 2022 - 15:04

Momenti drammatici dopo una lite nel corso della Sagra del Tataratà a Casteltermini (AG). Le condizioni del giovane ferito sembrano piuttosto critiche.

Momenti di preoccupazione in piazza Duomo a Casteltermini, in provincia di Agrigento, dove un giovane è rimasto ferito dopo aver spaccato una vetrina con un pugno in seguito a una lite con la fidanzata. L’episodio è avvenuto durante la Sagra del Tataratà in paese.

Il giovane è stato ricoverato prima all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento e poi trasferito in elisoccorso al Sant’Elia di Caltanissetta.

La lite con la fidanzata, la vetrata rotta con un pugno e il ricovero

Rimane ancora da confermare l’esatta dinamica dei fatti. Secondo una prima ricostruzione, il giovane protagonista della vicenda – un ragazzo di 26 anni – avrebbe litigato con la fidanzata durante la sfilata della Sagra del Tataratà a Casteltermini.

In seguito al diverbio, il 26enne avrebbe spaccato una vetrina con un pugno. Il vetro gli avrebbe quasi tranciato il braccio destro. Sul posto sarebbe intervenuto, nel tentativo di tamponare il sangue, un cittadino di Casteltermini, poi colto da malore.

A causa delle gravi ferite riportate, per il ragazzo si è rivelato necessario il trasferimento in codice rosso all’ospedale San Giovanni di Dio ad Agrigento.

In seguito, i medici – viste le gravi condizioni – hanno disposto il trasferimento in elisoccorso all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta. Lì potrebbe subire presto un delicato intervento chirurgico. Le condizioni del giovane sarebbero piuttosto critiche.

Immagine di repertorio – di Marcela Bolívar da Pixabay

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684