Centri commerciali chiusi, un miliardo e mezzo perso a weekend - QdS

Centri commerciali chiusi, un miliardo e mezzo perso a weekend

redazione

Centri commerciali chiusi, un miliardo e mezzo perso a weekend

lunedì 14 Dicembre 2020 - 19:04

E' rimasto inascoltato l'appello lanciato da ANCC-Coop, ANCD-Conad, Confcommercio, Confimprese, CNCC – Consiglio Nazionale dei Centri Commerciali e Federdistribuzione. Intanto aumentano, incontrollati, gli assembramenti nei centri delle città

L’appello lanciato nei giorni scorsi da ANCC-Coop, ANCD-Conad, Confcommercio, Confimprese, CNCC – Consiglio Nazionale dei Centri Commerciali e Federdistribuzione per consentire la piena operatività dei centri commerciali nei giorni festivi e pre-festivi è rimasto inascoltato e, come ampiamente prevedibile, non ha evitato gli assembramenti nelle città.

I centri commerciali, che sono ben organizzati per consentire misure di prevenzione e tutela della sicurezza sanitaria, sono rimasti vuoti e questo ha impedito a milioni di persone di avere una alternativa comoda e sicura nell’effettuare gli acquisti durante il fine settimana.

Le restrizioni agli esercizi commerciali comportano una perdita di giro d’affari stimata in un miliardo e mezzo di euro per ogni week e, alla luce delle misure previste fino a gennaio, mettono in seria difficoltà la tenuta di molte delle aziende che in questo periodo dell’anno contano di poter realizzare una importante fetta del loro fatturato annuo.

Ad aggravare questa situazione si aggiunge la prospettiva delle misure previste per i ristori economici che allo stato attuale, per le aziende che li richiederanno, risultano essere ampiamente inadeguate a coprire le perdite già consolidate.

È pertanto necessario da parte del Governo una presa di coscienza sulla grave crisi che si sta per innescare nel comparto e una immediata messa in campo di azioni commisurate alle pesanti ripercussioni che il perdurare della crisi pandemica avrà sull’intero settore della distribuzione.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684