Comune di Trapani, si lavora alle disfunzioni della macchina burocratica - QdS

Comune di Trapani, si lavora alle disfunzioni della macchina burocratica

Vincenza Grimaudo

Comune di Trapani, si lavora alle disfunzioni della macchina burocratica

mercoledì 06 Novembre 2019 - 00:00
Comune di Trapani, si lavora  alle disfunzioni della macchina burocratica

Individuate alcune incongruenze nel precedente assetto, i settori rimangono sempre 7. L’amministrazione approva le nuove linee funzionali di competenza delle macrostrutture

TRAPANI – Approvate dalla giunta guidata dal sindaco di Trapani Giacomo Tranchida le nuove linee funzionali di competenza delle macrostrutture che compongono la macchina burocratica del municipio.

A poco più di un anno dall’insediamento, quindi, il governo cittadino ha individuato sul campo alcune incongruenze nell’attribuzione delle funzioni ai diversi settori per meglio delineare il quadro di competenze e per offrire un migliore servizio ai cittadini ed alle imprese. Seppure venga ribadita l’individuazione di 7 settori, e prossimamente sarà emanato il bando per la selezione di due nuovi dirigenti, le novità sono molteplici.

Il settore personale e servizi demografici cessa di esistere: le competenze passeranno ai servizi finanziari, mentre i servizi demografici verranno inseriti nella sfera di competenza del quarto settore, divenendo questo il cuore dei servizi alla persona.

La novità di maggior rilievo è data dalla rimodulazione del primo settore denominato adesso “Attuazione programma di governo” a cui verrà affidato il compito, in ragione degli indirizzi dettati dal sindaco e dalla giunta, di redigere le linee guida per la formulazione dei documenti programmatici, di verificare l’andamento della gestione, di proporre gli aggiustamenti necessari qualora venissero riscontrati scostamenti tra i risultati auspicati e quelli realmente conseguiti. Di rilievo anche la previsione del servizio entrate all’interno del secondo settore, cui verrà affidato il compito di curare e monitorare l’incasso di tutte le entrate comunali (tasse, tariffe idriche, contravvenzioni) mentre, all’interno del settore lavori pubblici, è stata inserita la competenza per gestire tutti gli appalti che verranno banditi dall’ente.

Il servizio idrico integrato passa al settimo settore con l’intento di qualificarne la mission oltre a quella ecologica.

“È stato compiuto un importante passo avanti – dichiara l’assessore all’Organizzazione e gestione del personale, Dario Safina che insieme agli uffici ha curato la predisposizione di questo importante atto deliberativo – finalizzato ad un’amministrazione più efficace e trasparente, individuando in maniera razionale le competenze di ciascun settore. La predisposizione degli obbiettivi non sarà più fumosa ma realmente legata al programma del Sindaco, eletto dai cittadini”.

Nel frattempo il Sindaco Tranchida in esecuzione di questa stessa delibera ha nominato i dirigenti di ciascun settore.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684