Confesercenti Palermo, via al dibattito con i candidati sindaco - QdS

Confesercenti Palermo, via al dibattito con i candidati sindaco contro le emergenze in città

webms

Confesercenti Palermo, via al dibattito con i candidati sindaco contro le emergenze in città

webms |
venerdì 03 Giugno 2022 - 13:14

Dal Suap in impasse alla questione rifiuti, dal contrasto all’abusivismo ai cantieri edili: sono tanti i temi che Confesercenti Palermo desidera affrontare nei dibattiti con i candidati sindaco.

Confesercenti avvia il dibattito con i candidati sindaco a Palermo per discutere sulle emergenze della città e sulle difficoltà della ripresa economica.

Dal Suap in impasse alla questione rifiuti, dal contrasto all’abusivismo ai cantieri edili che “tengono in ostaggio la città danneggiando le attività commerciali delle zone su cui insistono”. E ancora: zone pedonali, tributi locali e la costruzione di un Assessorato per il Turismo a Palermo. Sono tante le questioni da discutere per Confesercenti Palermo.

Confesercenti Palermo chiede dibattito con i candidati sindaco

Lo scorso 1 giugno sono partiti i dibattiti con i candidati sindaco con i primi due incontri nella sala conferenza dell’associazione. Di mattina, Confesercenti Palermo ha incontrato il candidato del centrodestra Roberto Lagalla. Nel pomeriggio, invece, l’associazione ha discusso dei problemi di Palermo con il candidato del centrosinistra Francesco Miceli.

“Il 20 maggio ho riunito tutto il gruppo dirigente per individuare alcune priorità che interessano i nostri associati in tutti i comparti che rappresentiamo. Su questi punti che abbiamo deciso di confrontarci con ognuno dei candidati in incontri che consentano di capire in concreto i programmi politici”.

“Quello a cui come associazione datoriale teniamo in maniera specifica è l’avvio di pratiche di concertazione nel governo della città per focalizzare i problemi e trovare insieme soluzioni. Noi siamo pronti a fare la nostra parte”. Questa è la dichiarazione della presidente di Confesercenti Palermo Francesca Costa.

Il prossimo incontro è previsto per l’8 giugno con il candidato Fabrizio Ferrandelli.

Foto da Facebook

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684