Corruzione elettorale, chiesto rinvio a giudizio per Luca Sammartino - QdS

Corruzione elettorale, chiesto rinvio a giudizio per Luca Sammartino

redazione web

Corruzione elettorale, chiesto rinvio a giudizio per Luca Sammartino

venerdì 31 Luglio 2020 - 00:00
Corruzione elettorale, chiesto rinvio a giudizio per Luca Sammartino

Il deputato regionale di Italia viva, "Sono sereno e grazie alle memorie difensive depositate i capi d'imputazione sono già passati da undici a sei e gli altri cinque sono stati stralciati con richiesta di archiviazione". L'inchiesta della Procura di Catania riguarda una presunta compravendita di voti

Per il deputato regionale di Italia viva, Luca Sammartino, è stato chiesto il rinvio a giudizio per corruzione elettorale e in un caso per corruzione semplice.

Il giudice per le udienze preliminari di Catania Carmela Laudani ha fissato l’udienza al prossimo 17 settembre.

Assieme al parlamentare, che è a capo della commissione Lavoro all’Ars, vanno in udienza altre sei persone.

L’inchiesta della Procura di Catania riguarda la presunta compravendita di voti per le regionali 2017, le politiche 2018 e alcune tornate amministrative.

Secondo l’accusa Sammartino avrebbe promesso posti di lavoro e trasferimenti in cambio di voti per sè e per altri esponenti politici a lui vicini.

“Sono sereno – ha commentato Sammartino – e grazie alle memorie difensive che ho depositato già i capi di imputazione sono passati da undici a sei e gli altri cinque sono stati stralciati con richiesta di archiviazione”.

“Sono certo – ha aggiunto – che anche davanti al gup emergerà chiaramente la verità e cioè l’insussistenza dei fatti contestati. Sono fiducioso nel lavoro della magistratura a cui va il mio rispetto per la funzione che svolge all’interno delle istituzioni democratiche”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684