Ema valuta autorizzazione vaccino Novavax, ecco come funziona - QdS

Ema valuta autorizzazione vaccino Novavax, ecco come funziona

web-mp

Ema valuta autorizzazione vaccino Novavax, ecco come funziona

web-mp |
mercoledì 17 Novembre 2021 - 19:14

Il parere è atteso nel giro di poche settimane. Se approvato, sarebbe il quinto vaccino anti-Covid disponibile in Europa

L’Ema, l’Agenzia europea per i medicinali, sta valutando la domanda di autorizzazione di commercializzazione condizionata per “Nuvaxovid”, il vaccino anti-Covid di Novavax. Lo fa sapere la stessa Ema. La valutazione potrebbe avvenire in tempi rapidi e un parere “potrebbe essere rilasciato entro settimane – si legge in una nota – se i dati presentati sono sufficientemente solidi e completi per dimostrare la sicurezza e la qualità” del prodotto.

Come funziona il nuovo vaccino anti Covid

Il vaccino, denominato anche NVX-CoV2373,  è sotto valutazione dallo scorso febbraio. Se approvato, sarebbe il quinto siero anti-Covid disponibile in Europa. Il vaccino di Novavax si basa su una diversa tecnologia rispetto a quelli finora autorizzati in Ue.

Contiene minuscole particelle ricavate in laboratorio della proteina “spike” trovata sulla superficie di Sars-Cov-2 e un “adiuvante”, una sostanza che aiuta a rafforzare le risposte immunitarie al vaccino. Il  “Nuvaxovid” ha dimostrato negli studi clinici la capacità di conferire una protezione del 100% contro la malattia grave o moderata e un’efficacia complessiva del 90,4%. Prevede due dosi e può essere conservato in frigorifero.

Possibile utilizzo del vaccino per tutte le fasce d’età

Il comitato per i farmaci per i bambini (Pdco) ha emesso il suo parere sul piano di indagine pediatrica (Pip) dell’azienda, che descrive come il farmaco dovrebbe essere sviluppato e studiato per l’uso nei bambini, in conformità con le tempistiche accelerate per i farmaci Covid-19.  Al momento, è stato autorizzato per l’uso di emergenza solo in Indonesia, nazione duramente colpita dalla pandemia. Ma presto potrebbero seguire il suo esempio anche altri Paesi asiatici.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684