Credito, S&P: “Qualità per imprese Ue in calo” - QdS

Credito, S&P: “Qualità per imprese Ue in calo”

redazione

Credito, S&P: “Qualità per imprese Ue in calo”

martedì 20 Agosto 2019 - 02:00
Credito, S&P: “Qualità per imprese Ue in calo”

La stima è contenuta in uno studio di Standard & Poor's Global Ratings, che nel secondo trimestre ha rialzato il rating di 27 aziende europee , un dato in netta crescita rispetto ai 16 aumenti registrati nel primo trimestre

BRUXELLES – La qualità del credito delle imprese europee è destinata a diminuire. La stima è contenuta in uno studio di Standard & Poor’s Global Ratings, che nel secondo trimestre ha rialzato il rating di 27 aziende europee , un dato in netta crescita rispetto ai 16 aumenti registrati nel primo trimestre.

Nello stesso periodo, il numero di società che hanno subìto un taglio del giudizio è sceso a 25 da 26, il minor numero di declassamenti per qualsiasi secondo trimestre dal 2014. Tuttavia, S&P ”prevede che la qualità del credito aziendale europeo diminuirà dopo un picco di 10 anni“.

“Nel complesso, le azioni di rating in Europa nel secondo trimestre rispecchiavano da vicino le medie a lungo termine piuttosto che un marcato cambiamento nelle tendenze di rating”, ha osservato Kirsten McCabe, ricercatrice di S&P Global Ratings Research group.

“Nonostante l’andamento favorevole del rating nel secondo trimestre, ci aspettiamo che la qualità complessiva del credito alle imprese europee diminuisca leggermente nel corso del prossimo anno”, ha aggiunto l’analista. “Ciò si basa sulle attuali prospettive e sulla distribuzione dei CreditWatch, sulla nostra aspettativa di un rallentamento del contesto economico e sul potenziale di molteplici fattori di stress geopolitici che potrebbero avere un impatto negativo sulla regione”.

Il pregiudizio negativo delle imprese europee è salito al 14,2% nel secondo trimestre dal 13,1% del primo trimestre, mentre il pregiudizio positivo è sceso al 7,9% dal 9,5%. Ciò ha portato ad una distorsione netta del rating negativa del 6,3%, il che – spiega l’agenzia – riflette il fatto che i declassamenti saranno probabilmente superiori ai miglioramenti nei prossimi trimestri.

Detto questo, “non ci aspettiamo un’impennata di declassamenti nel breve termine”, sottolinea S&P che conclude affermando come “l’attuale periodo registri un calo rispetto a uno dei periodi di performance del credito più forti degli ultimi anni”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684