Dall’abusivismo al clima e all’energia ecco le opportunità di finanziamento - QdS

Dall’abusivismo al clima e all’energia ecco le opportunità di finanziamento

redazione

Dall’abusivismo al clima e all’energia ecco le opportunità di finanziamento

mercoledì 09 Settembre 2020 - 00:00
Dall’abusivismo al clima e all’energia ecco le opportunità di finanziamento

Un focus su come i Comuni possono accedere alle varie risorse messe a disposizione

Di seguito una breve guida a tutte le opportunità di finanziamento cui possono accedere i Comuni relativamente a demolizioni opere abusive, messa in sicurezza del territorio, energia, clima e videosorveglianza.

Demolizione opere abusive

Sulla Gazzetta ufficiale n. 206 del 19 agosto 2020 è stato pubblicato l’allegato Decreto del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti del 23 giugno 2020, recante “Definizione dei criteri di utilizzazione e di ripartizione delle risorse attribuite al Fondo per la demolizione delle opere abusive”, che definisce le modalità per l’erogazione ai Comuni dei contributi per l’integrazione delle risorse necessarie agli interventi di demolizione di opere abusive, utilizzando il fondo di cui all’art. 1 comma 26 della Legge n. 205/2017 che ammonta a 5 milioni di euro per ciascuno degli anni 2018 e 2019.

Il contributo copre le spese dei Comuni connesse per gli interventi di rimozione o demolizione di opere e immobili realizzati in assenza o totale difformità dal permesso di costruire e per i quali è scattato un provvedimento definitivo di rimozione o demolizione che non è stato eseguito nel termine previsto.

Le risorse sono destinate prioritariamente alle opere abusive realizzate su aree demaniali, aree a rischio idrogeologico, aree sismiche, aree a tutela paesaggistica ex Dlgs 42/2004 o aree protette Natura 2000.

Le domande dovranno essere presentate attraverso il sistema informatico del Mit, dove sono resi noti anche i termini per l’invio e gli elementi amministrativi e contabili da indicare. Le domande dovranno contenere anche l’attestazione del 50% della copertura finanziaria dell’intervento proposto da parte dei Comuni. L’elenco dei progetti ammessi sarà comunicato entro tre mesi dal termine per la presentazione delle domande, attraverso un decreto del Mit.

Ulteriori informazioni sono consultabili al seguente link: http://www.anci.it/pubblicato-il-decreto-del-mit-su-criteri-di-accesso-al-fondo-demolizione-opere-abusive/

Rischio idrogeologico
e messa in sicurezza dei territori

Sul sito del Dipartimento Affari Interni e Territoriali è stato pubblicato il Decreto interministeriale del 31 agosto 2020 riguardante l’Assegnazione del contributo agli enti locali a copertura della spesa di progettazione definitiva ed esecutiva, annualità 2020, relativa ad interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, di messa in sicurezza ed efficientamento energetico delle scuole, degli edifici pubblici e del patrimonio, nonché per investimenti di messa in sicurezza di strade.

Il Decreto e il relativo comunicato sono scaricabili ai seguenti link: https://dait.interno.gov.it/finanza-locale/documentazione/decreto-interministeriale-31-agosto-2020 e https://dait.interno.gov.it/finanza-locale/notizie/comunicato-del-1degsettembre-2020.

Settore clima ed energia

È stato aperto il primo bando per partecipare all’European City Facility (EUCF) del programma Horizon 2020. Si tratta di una iniziativa che offre ai Comuni finanziamenti pari a di 60.000 euro per sostenere le attività necessarie allo sviluppo del piano di attrazione di investimenti tra cui anche studi di fattibilità, analisi ingegneristiche, sociali, legali, studi di mercato e così via nel settore dell’energia e del clima.

European City Facility avrà 4 scadenze, la 1° fissata al 2 ottobre 2020. Le restanti 3 sono previste ad aprile e ottobre 2021 e a gennaio 2022.

Per informazioni consultare i seguenti link: https://www.eucityfacility.eu/apply-for-eucf-support/open-and-previous-calls.html e https://eucityfacility.eu/home.html.

Installazione sistemi
di videosorveglianza

Con un emendamento all’art. 17 del decreto legge 16 luglio 2020 n. 76 recante misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale è stato posticipato al 15 ottobre 2020 il termine per la presentazione da parte dei Comuni alle Prefetture delle richieste di ammissione ai finanziamenti per sostenere gli oneri relativi all’installazione dei sistemi di videosorveglianza ai sensi del decreto interministeriale del 27 maggio 2020 (pubblicato in G.U n. 161 del 27 giugno 2020). Le risorse per l’anno 2020 sono pari a 17 milioni di euro.

Si segnala inoltre che i progetti già proposti per le annualità precedenti e non finanziati ovviamente riportati nella apposita modulistica prevista dal citato decreto del 27 maggio possono essere presentati per l’annualità 2020.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684