De Luca si "scatena" a Catania: "Basta con gli zombie della politica" - QdS

De Luca si “scatena” a Catania: “Basta con gli zombie della politica”

web-mt

De Luca si “scatena” a Catania: “Basta con gli zombie della politica”

web-mt |
giovedì 17 Marzo 2022 - 14:46

Fa tappa a Catania, in piazza Università,, il tour di Sicilia vera e dell'ex sindaco di Messina, che non risparmia frecciatine a nessuno. VIDEO

Alla luce del sole… dell’avvenire. Il claim elettorale di Catano De Luca potrebbe ricordare i canti sociali comunisti; d’altronde lo stesso ex sindaco di Messina si definisce un esponente di sinistra nella pratica.

La tappa a Catania

Lo fa in piazza Università a Catania dove, stamattina, ha dato il via al tour per il tesseramento in Sicilia vera, il movimento con cui punta a conquistare la Regione. E a farlo senza gli esponenti della politica attuale che definisce “zombie“. Arriva a bordo di un furgoncino dal quale filma i giornalisti, prima di scendere e raggiungere il luogo dell’appuntamento con la stampa per lanciare la sua creatura. “Un movimento che non vuole avere nulla a che fare con la “banda bassotti” – dice, riferendosi agli attuali esponenti della politica regionale. “Saremo alleati con il popolo siciliano e chiunque voglia affiancarci deve metterci la faccia salire con me su questo furgoncino”.

Le frecciatine a Musumeci e al centrodestra

Si definisce sturziano da sempre, l’ex primo cittadino di Messina, che non risparmia frecciate al governo Musumeci “il becchino di se stesso”, afferma, e agli esponenti del centrodestra. “Le loro faide sono un problema loro, perché ormai è chiaro che Musumeci li porterà definitivamente a sbattere“, prima di parlare della classe politica siciliana in generale. “Sono sempre gli stessi: i settantenni che se ne devono andare a casa una volta per tutte, e che se trovano Crocetta governano con Crocetta, se c’è Musumeci governano con Musumeci”. Li definisce “zombie della politica” e sottolinea come, nessuno di loro possa pensare di approfittare del suo furgoncino per ottenere un passaggio verso una affermazione personale. “Noi non avremo deputati uscenti – sottolinea: non saremo il taxi per consentire a questi deputati di riciclarsi e tornare a fare i farisei”.

Il programma

De Luca illustra a grandi linee anche alcuni punti del programma: “Abolire il pizzo legalizzato”, tuona. “Non è possibile che, ad esempio, per avere una concessione balneare bisogna andare a Palermo. Tutto questo va trasferito al territorio e punti di riferimento devono essere i palazzi municipali”. Parla di “costo della burocrazia mafiosa”, “un costo – sottolinea – che per qualunque azienda è incalcolabile”.

Risanare le casse della Regione, il secondo obiettivo: “Non possiamo più spendere più di quanto incassiamo, infatti non approviamo i bilanci perché aspettiamo l’obolo dello Stato che ci tiene al guinzaglio”.

Infine, rilancio del sistema delle autonomie locali. “Dal 2012 a oggi – incalza l’ex primo cittadino di Messina – i trasferimento ai comuni si sono ridotti di un terzo, da un miliardo e duecento milioni si è passati a 400 mila euro”.

Le alleanze

Quanto alle alleanze, Sicilia vera aprirà i movimenti non rappresentanti in parlamento e presenterà i primi nomi. “Sempre a Catania – conclude: il 9 Aprile saremo alle Ciminiere presenteremo i primi 50 nomi delle province orientali“.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684