Dehors, arriva la proroga per le attività ragusane - QdS

Dehors, arriva la proroga per le attività ragusane

Stefania Zaccaria

Dehors, arriva la proroga per le attività ragusane

martedì 14 Giugno 2022 - 09:54

Le regole sull’ampliamento degli spazi all’aperto saranno valide fino al prossimo 31 dicembre: una decisione presa per aiutare imprese commerciali e pubblici esercizi ancora in crisi dopo la pandemia

RAGUSA – A distanza di due anni si percepisce ancora la crisi economica che la pandemia ha causato in molti settori. Le attività commerciali e i pubblici esercizi hanno pagato abbastanza per i periodi di restrizioni ed è per questo che le Amministrazioni comunali si sono organizzate in autonomia per aiutare le imprese.

Una proroga per i dehors già autorizzati

Al Comune di Ragusa si sta ancora deliberando a favore dei pubblici esercizi e delle attività commerciali, dopo il lockdown, e dopo le determinazioni di questi mesi, è arrivata proprio in questi giorni una proroga per i dehors già autorizzati.

È stata la vicesindaco con delega allo Sviluppo economico Giovanna Licitra a comunicare la decisione presa dalla Giunta che ha previsto, quindi, una proroga dei dehors già autorizzati con ampliamento fino alla data del 30 settembre 2022, “fermo restando il pagamento del suolo pubblico – ha evidenziato la vicesindaco Licitra -. Con la predetta deliberazione giuntale, in considerazione della difficile congiuntura economica che ha interessato anche le attività commerciali, l’Amministrazione ha deciso di prorogare gli ampliamenti delle superfici da destinare ai dehors sino ad un massimo del 50 per cento, approvando il regime semplificato sino alla data ultima del 31 dicembre 2022. Per questo è stato necessario ottenere l’assenso del sovrintendente per i Beni culturali ed ambientali di Ragusa con il quale si condivide che la proroga alla data del 31 dicembre 2022 deve essere attuata in conformità a quanto previsto dalla ‘zonizzazione’ del Regolamento di gestione dei dehors, approvato con delibera del Consiglio comunale n. 49/2021, nel quale si precisa che nel centro storico, sottoposto a tutela, è prevista la sola possibilità di realizzare dehors aperti”.

Il vicesindaco ha precisato anche “che entro la data ultima del 31 dicembre 2022 si procederà all’avviso pubblico che riporterà all’applicazione delle regole previste nel succitato Regolamento comunale, regole da osservare per ottenere l’autorizzazione del settore Sviluppo economico del comune di Ragusa per l’ottenimento di un dehor”.

Per la proroga relativa ai titoli abilitativi in scadenza e per l’ampliamento, è possibile quindi presentare la domanda.

“Gli interessati – ha aggiunto l’esponente della Giunta – potranno attivare la procedura semplificata, la quale riconosce sufficiente per l’emanazione del provvedimento finale una semplice domanda, da inviarsi per via telematica, entro la data del 21 giugno 2022, all’indirizzo Pec protocollo@pec.comune.ragusa.it del Comune, allegando, per le nuove istanze, la sola planimetria, in deroga al Dpr 160/2010, mentre per le proroghe è bastevole indicare gli estremi del primo titolo abilitativo rilasciato. Resta inteso che le concessioni sono assoggettate al pagamento del nuovo canone unico patrimoniale, istituito ai sensi dell’art. 1 comma 816 della L. 160/2019, che sostituisce le precedenti entrate. Rimangono valide le disposizioni del Codice della Strada in materia di rispetto delle aree di pubblico passaggio e di transito dei mezzi di soccorso ed il rispetto dei diritti dei terzi”.

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684