Edilizia scolastica, dal Pnrr fondi per il nido di Paternò - QdS

Edilizia scolastica, dal Pnrr fondi per il nido di Paternò

Gianluca Virgillito

Edilizia scolastica, dal Pnrr fondi per il nido di Paternò

Gianluca Virgillito  |
mercoledì 10 Agosto 2022 - 09:56

Un decreto interministeriale stanzia 220 mila euro, finanziati dal Next Generation EU, per la riqualificazione dell’asilo di corso Marco Polo. Il sindaco Naso: “Enorme soddisfazione per questo atto”

PATERNò: Previsto un finanziamento da 220.000 euro per riqualificare l’asilo nido di corso Marco Polo a Paternò. I fondi sono destinati alla sistemazione dell’area esterna e alla fornitura di arredi e attrezzature. A stabilirlo un decreto emanato dal ministero dell’Interno (Direzione centrale della finanza locale) insieme al ministero dell’Istruzione (Direzione generale) per i fondi strutturali dedicati all’edilizia scolastica, all’istruzione e alla scuola digitale.

Il provvedimento del 22 marzo 2021, finanziato dall’Unione Europa-Next Generation EU, è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 78 del 31 marzo 2021, in applicazione dell’articolo 4 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 30 dicembre 2020, per la presentazione delle richieste di contributo per progetti relativi ad opere pubbliche di messa in sicurezza, ristrutturazione, riqualificazione o costruzione di edifici di proprietà dei Comuni destinati ad asili nido e a scuole dell’Infanzia e a centri polifunzionali per i servizi alla famiglia, rientrante tra i c.d. “progetti in essere” della Missione 4 – Istruzione e Ricerca – Componente 1 – Potenziamento dell’offerta dei servizi di istruzione: dagli asili nido alle Università – Investimento 1.1 “Piano per asili nido e scuole dell’infanzia e servizi di educazione e cura per la prima infanzia”. Il Comune di Paternò si è aggiudicato la somma per l’intervento infrastrutturale a titolarità pubblica relativo all’implementazione dei nidi di Infanzia e dei servizi integrativi per la prima Infanzia. L’asilo nido, ultimato circa due anni fa, non è mai stato inaugurato e nel tempo, anche recentemente, è stato colpito e distrutto da ladri e vandali. Proprio nelle ultime settimane è stato pure teatro di un incendio. Da tempo, inoltre, è in atto un botta e risposta tra l’ente paternese e la ditta che si occupò dei lavori per la mancata vigilanza della struttura ormai devastata dagli incivili. Il Comune accusa l’impresa di non avere controllato il plesso come dovuto e lo stesso fa la controparte. Insomma un “ping pong” sulle responsabilità che a nulla è servito se non a rendere le cose più semplici per i responsabili degli atti vandalici.

Adesso però, grazie ai finanziamenti, saranno sistemati pure gli interni e finalmente la cittadinanza potrà godere di un servizio molto importante. Verrà installato un impianto fotovoltaico sul tetto e non mancherà un sistema di sicurezza all’avanguardia per evitare che la situazione si ripeta. Il traguardo raggiunto viene salutato con entusiasmo dal sindaco di Paternò, Nino Naso, che ha espresso “enorme soddisfazione per questo ulteriore atto, programmato nel tempo, e che si interseca con la già intensa attività posta in essere dall’Amministrazione comunale. Gli interventi riguarderanno anche l’area all’aperto all’ingresso della struttura che sarà riqualificata, per la gioia dei bambini e delle loro famiglie”.

Luigi Gulisano, attuale consigliere comunale e già assessore ai Lavori pubblici nella precedente Amministrazione Naso, ha espresso la propria gioia commentando la notizia sui social: “Questi sono i risultati concreti di un’attenta programmazione”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684