“Educare alla sostenibilità” e “La proposta pedagogica del Service Learning”, i corsi Eniscuola di novembre - QdS

“Educare alla sostenibilità” e “La proposta pedagogica del Service Learning”, i corsi Eniscuola di novembre

redazione

“Educare alla sostenibilità” e “La proposta pedagogica del Service Learning”, i corsi Eniscuola di novembre

venerdì 06 Novembre 2020 - 00:00
“Educare alla sostenibilità” e “La proposta pedagogica del Service Learning”, i corsi Eniscuola di novembre

Eniscuola, in collaborazione con il Muse, Museo delle Scienze di Trento, ha messo a disposizione nei mesi di ottobre e novembre il corso online gratuito “Educare alla sostenibilità”.

Il corso, utile per la predisposizione dell’offerta formativa curriculare in applicazione della L.92/2019, è pensato per i docenti di scuola primaria con l’obiettivo di far conoscere loro le sfide della sostenibilità e l’impegno della comunità internazionale per lo sviluppo sostenibile attraverso i 17 obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU, allo scopo di poterli mettere nelle condizioni di trasmettere dette informazioni ai propri alunni. Il corso è composto da 3 webinar della durata di 45 minuti (sessione) e 15 minuti (domande) ciascuno, si svolgerà sulla piattaforma Microsoft Teams e sarà erogato in due edizioni:

La II Edizione prevede tre appuntamenti il 10,17 e 24 novembre alle ore 17.30. Al termine verrà rilasciato dal Muse, ente accreditato Miur, un certificato di partecipazione valido ai fini della formazione. La partecipazione al corso è a numero chiuso, è pertanto possibile iscrivere a ciascuna edizione del corso un numero limitato di docenti.

Il modulo di iscrizione disponibile online va compilato entro e non oltre il 7 novembre e inviato a maestridigitali@eni.com.

Inizierà invece l’11 novembre alle ore 15 (il 17, 24, 26 novembre e l’1 dicembre gli altri 4 moduli) la II edizione del corso “La proposta pedagogica del Service Learning” tenuto da Italo Fiorin, presidente della Scuola di Alta Formazione Educare all’Incontro e alla Solidarietà EIS dell’Università LUMSA di Roma.

Le Indicazioni Nazionali per il Curricolo pongono a fondamento dell’azione educativa tre grandi riferimenti pedagogici: la centralità della persona, la comunità educante e il concetto di cittadinanza (ora richiamati dalla Legge 92/2019 che introduce l’insegnamento dell’educazione civica).

Ma come leggere questi riferimenti per orientare l’azione didattica? Insegnamento inserito all’interno di una o alcune discipline? Insegnamento ‘trasversale’? Il Service-Learning è un approccio pedagogico che consiste nell’invitare gli alunni a mettere al servizio della comunità quanto acquisito durante il normale svolgimento delle attività didattica, dando in questo modo un valore aggiunto all’apprendere.

Questo il programma del corso:

– La legge 92/2019 e il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione: i nuovi scenari dell’educazione civica.
– Educare alla cittadinanza attiva: il Service-Learning. Ragioni pedagogiche, criteri metodologici e indicazioni didattiche.
– Tipologie di Service-Learning (dal presenziale al virtuale) ed esperienze nella scuola italiana.
– Indicazioni per la progettazione e per la realizzazione di percorsi di Service-Learning.
– Valutare i percorsi di Service-Learning e le competenze di cittadinanza.

Italo Florin ricopre incarichi in istituzioni nazionali e internazionali: è coordinatore del Comitato scientifico per le “Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione”, istituito dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca; è consultore della Congregazione per l’Educazione Cattolica della Santa Sede; è direttore Scientifico del Programma Internazionale Scholas Chairs della Fondazione Pontificia Scholas Occurrentes.
Fra le principali pubblicazioni in volume si citano: I. Fiorin, La sfida dell’insegnamento, Mondadori, Milano, 2018; I. Fiorin (a cura di), Oltre l’aula. La pedagogia del Service Learning, Mondadori, Milano, 2016.

Per avere ulteriori informazioni sul corso è possibile scrivere a maestridigitali@eni.com.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684