Etna, la stagione sciistica tra entusiasmo e speranza - QdS

Etna, la stagione sciistica tra entusiasmo e speranza

laura pellegrino

Etna, la stagione sciistica tra entusiasmo e speranza

martedì 04 Gennaio 2022 - 03:00

Dopo l’inaspettata apertura di dicembre, si guarda al 2022 con fiducia. Fontanarosa (Fisi Sicilia): “Speriamo di poter dare continuità, la stazione di Piano Provenzana resterà aperta”

CATANIA – Con il meteo favorevole, la stagione sciistica sull’Etna ha preso avvio ad inizio dicembre generando entusiasmo dopo la mancata attività dovuta alla pandemia. Un’apertura anticipata che è stata vista quasi come un regalo di Natale dai lavoratori del settore, che non sono mancati all’appuntamento con la prima grande nevicata mobilitandosi per garantire totale sicurezza sulle piste così come nei singoli impianti. Da ogni dove, per circa due settimane consecutive, professionisti e appassionati hanno così raggiunto il grande vulcano per tornare a sciare: palpabile l’entusiasmo e la gioia tra adulti e bambini che, specialmente nelle giornate festive, hanno potuto riassaporare il divertimento sulla neve sottoponendosi a un rigido controllo del green pass e al distanziamento sociale.

Tuttavia, stando alle previsioni, le temperature in Sicilia saranno nuovamente più miti nelle prossime settimane, il che comporterà la temporanea chiusura di alcuni impianti, a cominciare dalla Pista Anfiteatro. Nella speranza quindi che si possa sciare ancora a lungo sull’Etna, il Presidente della Fisi Sicilia Nuccio Fontanarosa ha evidenziato le più importanti novità in vista della stagione sciistica 2022:

“I maestri della scuola di sci hanno attivato un nuovo tapis roulant, pertanto anche chi si approccia all’attività di sci per la prima volta ha già potuto usufruire di questo nuovo impianto con l’affiancamento dei maestri. A livello turistico, sono stati bravi ad attivare la stazione di Piano Provenzana in questo difficile periodo, una vera benedizione per tutti i negozianti, albergatori e maestri di sci. Adesso speriamo che torni a nevicare, così da poter dare continuità, anche se la stazione rimarrà ancora aperta”.

“Tuttavia – continua il presidente Fontanarosa – la Fisi è ancora ferma poiché gli impianti in alto non funzionano. Speriamo quindi che la stazione ci venga incontro concedendoci uno spazio per espletare l’attività agonistica, per cui è già stato messo a punto un ricco calendario con 12 gare di sci alpino. È prevista anche una gara interappeninica di snowboard così come di sci di fondo.”

Impegni di grande rilevanza animeranno quindi le piste etnee nel 2022. Dal 9 gennaio, Linguaglossa ospiterà inoltre un modulo del corso per maestri di sci della durata di 6 giorni, che prevede la partecipazione di 35 persone provenienti da tutta Italia. Così come sottolineato dal presidente del Collegio dei maestri di sci della Sicilia, Nuccio Fontanarosa, “i partecipanti pagheranno regolarmente per usufruire degli impianti e per il pernottamento, il che creerà un indotto di circa 40.000 euro che contribuirà allo sviluppo turistico del territorio.”

Tra le altre novità, il presidente Fontanarosa ha ricordato poi che, a partire dal 1° gennaio 2022, sarà obbligatoria un’assicurazione di circa 4 euro per usufruire degli impianti, che si sommerà al costo dello skipass giornaliero pari a 35 euro. Il che sembra aver smorzato l’entusiasmo di coloro che andavano a sciare durante la settimana, ma non di coloro i quali vedono già l’Etna come un grande palcoscenico adatto ai più grandi eventi.

Laura Pellegrino

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684