Fase 2, torna la musica al Conservatorio di Palermo con le prime lezioni individuali - QdS

Fase 2, torna la musica al Conservatorio di Palermo con le prime lezioni individuali

redazione web

Fase 2, torna la musica al Conservatorio di Palermo con le prime lezioni individuali

venerdì 29 Maggio 2020 - 12:09

Dopo la chiusura per la pandemia, il Conservatorio “Alessandro Scarlatti” di Palermo ricomincia a vivere attraverso il suono di alcuni strumenti.

I primi studenti hanno ripreso a esercitarsi in Istituto con accessi contingentati e rigorosi turni, che coinvolgono in prima battuta strumenti individuali nel rispetto della normativa in materia di prevenzione al covid-19, dopo che la sede di via Squarcialupo ha riaperto il 4 maggio scorso nel rispetto delle norme igienico sanitarie e di sicurezza.

“In giugno” dice il direttore Gregorio Bertolino, “inizieranno i primi esami e i diplomi accademici in telepresenza, una novità assoluta per il Conservatorio, con canditati e commissioni a distanza in un luogo dove il confronto umano è fondamentale, come fondamentale è fare musica insieme, condividere emozioni, raggiungere lo stesso obiettivo ognuno con la propria specificità, comunicare con i suoni e con il gesto, gli sguardi, aiutarsi a vicenda”. Da oltre due mesi, l’attività formativa continua a distanza con i docenti che, attraverso varie modalità telematiche o attraverso la piattaforma adottata dall’Istituto, hanno tenuto contatti e lezioni con gli studenti e li hanno guidati in questo periodo di emergenza.

“Non sono mancate le difficoltà, superate grazie all’impegno di insegnanti e allievi”, prosegue Gregorio Bertolino, “dovute alla peculiarità dell’insegnamento della musica che si nutre del contatto diretto tra maestri e allievi e che ha dovuto adattarsi a un nuovo modo di comunicare attraverso piattaforme non strutturate in maniera specifica per la trasmissione del suono. Il Conservatorio è comunque presente nel panorama culturale, e si appresta a vivere, attraverso i propri canali web, una manifestazione on-line programmata per il 21 giugno, giornata della musica, nella quale potremo ascoltare molte ore di musica che vedrà protagonisti i nostri studenti”.

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684