Fondo sociale europeo Sicilia, impegnato il settanta per cento delle risorse - QdS

Fondo sociale europeo Sicilia, impegnato il settanta per cento delle risorse

redazione web

Fondo sociale europeo Sicilia, impegnato il settanta per cento delle risorse

giovedì 17 Dicembre 2020 - 07:09

Sono circa 570 milioni di euro le risorse impegnate nell’ambito della programmazione 2014-2020 del Fondo sociale europeo Sicilia, ovvero il 70 per cento degli 820 milioni di euro complessivi, mentre le spese certificate hanno già raggiunto i 191 milioni di euro.

Sono alcuni tra i dati emersi al Comitato di sorveglianza del Po-Fse Sicilia 2014-2020, alla presenza dell’autorità europea, con Paolo Montini della Commissione, delle autorità nazionali e regionali impegnate nell’attuazione del programma e del partenariato economico e sociale. Le operazioni finanziate, distribuite nei 5 assi in cui si articola il programma, sono 18.193.

“Entro il 31 dicembre – ha sottolineato Patrizia Valenti, Autorità di gestione del Programma – si prevede di raggiungere gli obiettivi di spesa previsti dal target N+3”.

Al centro della riunione la relazione sullo stato di avanzamento del PO FSE Sicilia 2014-2020, le stime sul raggiungimento dei target di spesa al 31 dicembre 2020 con le previsioni per il 2021, e le misure previste dal piano Covid per il contrasto all’emergenza sanitaria. L’incontro è stato occasione anche per discutere della preparazione del nuovo ciclo di programmazione 2021- 2027.

La riunione è stata aperta dal presidente del Comitato, Roberto Lagalla, assessore regionale all’istruzione e alla formazione professionale, che ha sottolineato come “il comitato di sorveglianza sia un’occasione opportuna per fare i il punto sulla dinamica di spesa del Fse. Il 2020 è stato un anno drammaticamente segnato dalla pandemia, quindi dall’esigenza di rivedere la destinazione e l’utilizzo delle risorse: la Regione siciliana lo ha fatto e nonostante ciò alla fine dell’anno raggiungeremo la previsione di spesa di ulteriori 67 milioni di euro che portano ai previsti standard europei. L’incontro servirà a rilanciare ulteriormente l’azione del Fse, a verificare la bontà dell’azione fin qui messa in campo e naturalmente ci impegneremo già dai primi mesi del 2021 a raggiungere non solo gli obiettivi di consolidamento delle misure anti Covid ma anche a recuperare quelle misure che la pandemia ha ritardato o inibito”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684