Giorgia Meloni, le dichiarazioni in collegamento con l'Anci - QdS

Giorgia Meloni all’assemblea Anci: “Stagione di riforme, nuova centralità ai Comuni”

webms

Giorgia Meloni all’assemblea Anci: “Stagione di riforme, nuova centralità ai Comuni”

Redazione  |
giovedì 24 Novembre 2022 - 12:52

Le dichiarazioni della premier sull'autonomia delle Regioni e degli enti locali all'assemblea Anci di Bergamo.

La premier Giorgia Meloni interviene in video-collegamento all’Assemblea Nazionale dell’Anci in corso a Bergamo e parla dell’autonomia delle Regioni e del ruolo dei sindaci.

L’evento, iniziato due giorni fa e mirato a valorizzare il ruolo degli enti locali, ha visto anche la partecipazione del presidente della Repubblica Sergio Mattarella nella giornata d’apertura.

Meloni all’Anci: “Maggiore autonomia, ma senza disparità”

“La maggiore autonomia che ciascuna Regione potrà chiedere avrà come unico obiettivo quello di non creare disparità fra cittadini e soprattutto consentire alle Regioni che già oggi sono indietro di realizzare le riforme, le infrastrutture necessarie per migliorare l’efficienza e la qualità dei loro servizi”. Queste le parole del presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, intervenendo all’Assemblea Nazionale dell’Anci, in corso a Bergamo.

“Questo duplice obiettivo che ci poniamo – ha proseguito – serve a dare all’Italia un sistema istituzionale che sia più adeguato a rispondere ai bisogni dei cittadini, alle esigenze del suo sistema economico al nostro ruolo, anche di fronte all’Europa e a livello internazionale”.

Il progetto di “una nuova stagione di riforme”

“Noi vogliamo dare vita a una nuova stagione di riforme che va scritta nell’ambito di un quadro di coesione nazionale che prevede due direttrici: presidenzialismo e attuazione dell’autonomia differenziata, il nostro lavoro intende muoversi nel solco dalla Costituzione”, ha aggiunto Giorgia Meloni di fronte ai partecipanti dell’assemblea dell’Anci.

“In questa sfida i Comuni italiani possano essere nostri alleati, credo sia un lavoro che possiamo fare insieme. Il governo ci sarà, sarà al fianco dei Comuni”, ha garantito la premier.

Il presidente del Consiglio conferma di credere molto nel ruolo dei sindaci e – citando Don Camillo e Peppone come esempi – ha affermato: “Se qualcuno ha paura di fare il sindaco, allora meglio che faccia un altro mestiere. Credo fermamente nel ruolo dei sindaci, non è questione di piaggeria. Tra le priorità di questo governo c’è quella di dare nuova centralità ai Comuni“.

Immagine di repertorio

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001