Incidente sulla Statale 112, pregiudicato ostacola soccorsi - QdS

Insulta sanitari e carabinieri e ostacola i soccorsi dopo incidente: arrestato nel Catanese

webms

Insulta sanitari e carabinieri e ostacola i soccorsi dopo incidente: arrestato nel Catanese

Redazione  |
giovedì 05 Gennaio 2023 - 11:35

Ostacola e insulta gli operatori del 118 dopo un incidente ad Adrano, nel Catanese: scatta l'arresto per un pregiudicato.

I carabinieri della stazione di Adrano (CT) hanno arrestato un pregiudicato 50enne di Bronte per resistenza a Pubblico Ufficiale e denunciato per guida sotto l’influenza di alcool. Avrebbe ostacolato i soccorsi dopo un intervento di 118 e carabinieri dopo un incidente lungo la Statale 112 ad Adrano.

Ecco cosa è accaduto.

Incidente sulla Statale 112 ad Adrano, un pregiudicato ostacola i soccorsi

Nel corso della notte, i carabinieri sono intervenuti su segnalazione del Numero Unico di Emergenza 112, lungo la Statale 284, dove alcuni passanti avevano segnalato un incidente stradale, con le auto coinvolte che ancora intralciavano il centro della carreggiata bloccando la circolazione.

Pertanto, i militari sono immediatamente intervenuti sul posto, dove hanno constatato effettivamente la presenza di due veicoli incidentati, una Citroën C4 e una Ford Fiesta, e hanno fatto affluire tempestivamente il personale sanitario del 118 per prestare le prime cure mediche alle persone coinvolte nel sinistro, che hanno riportato ferite lievi.

Nella circostanza, gli operanti hanno identificato il 50enne che – evidentemente ubriaco, con alito vinoso e linguaggio sconnesso – aveva ostacolato le operazioni di soccorso del personale sanitario, criticando il loro lavoro e strattonandoli, al punto che questi sono riusciti a prestare il loro soccorso solo dopo l’intervento dei carabinieri.

Il controllo, l’arresto e le conseguenze

Dopo aver posto in sicurezza la zona interessata dall’incidente e assicurato la regolare circolazione stradale, i carabinieri hanno proceduto al controllo del 50enne. Al fine di eludere i controlli tramite alcoltest, l’uomo ha iniziato a inveire contro i militari strattonandoli.

Tuttavia, gli operanti sono riusciti a bloccarlo e lo hanno posto a disposizione dell’autorità giudiziaria, che ha convalidato l’arresto e disposto per lui la sottoposizione all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

Tag:

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001