Innovation manager, conto alla rovescia per le domande - QdS

Innovation manager, conto alla rovescia per le domande

Rosario Battiato

Innovation manager, conto alla rovescia per le domande

venerdì 04 Ottobre 2019 - 00:00
Innovation manager, conto alla rovescia per le domande

Mise: a partire dal 7 novembre le imprese potranno chiedere il voucher per avvalersi di consulenti esperti in innovazione. A disposizione 50 milioni di euro per il prossimo triennio

PALERMO – Manca circa un mese per l’avvio delle compilazione delle domande per richiedere il voucher per l’Innovation manager. A partire dal 7 novembre, infatti, le imprese e le reti di impresa, secondo quanto precisato nel decreto del ministero dello Sviluppo economico pubblicato lo scorso mercoledì, potranno essere sostenute nei processi di trasformazione tecnologica e digitale. A disposizione ci sono 50 milioni di euro per il prossimo triennio.

IL DECRETO
Il provvedimento che di fatto decreta modalità e termini per la presentazione delle domande, nonché per l’erogazione dell’agevolazione, stabilisce la verifica preliminare del possesso dei requisiti di accesso alla procedura informatica a partire dalle ore 10 del 31 ottobre. Dopo qualche giorno, si comincerà con la compilazione della domanda di accesso alle agevolazioni, cioè a partire dalle 10 del 7 novembre e fino a quasi tutto il mese (26 novembre l’ultima scadenza). L’invio della domanda di accesso alle agevolazioni si prevede a partire dal 3 dicembre.

COME FUNZIONA
“Per il Voucher per l’Innovation manager – si legge sul sito del ministero dello Sviluppo economico – sono disponibili le risorse stanziate dalla legge di bilancio 2019, per le annualità 2019 e 2020, pari complessivamente a 50 milioni di euro. L’agevolazione verrà concessa sulla base di una procedura a sportello, per cui le domande inviate dalle imprese e dalle reti d’impresa verranno ammesse alla fase istruttoria sulla base dell’ordine cronologico di presentazione”.

COSA È
Si tratta, in termini generali, di una “misura Voucher per consulenza in innovazione” ed è “l’intervento che, in coerenza con il Piano nazionale ‘Impresa 4.0’ sostiene i processi di trasformazione tecnologica e digitale delle Pmi e delle reti di impresa di tutto il territorio nazionale attraverso l’introduzione in azienda di figure manageriali in grado di implementare le tecnologie abilitanti previste dal Piano Nazionale Impresa 4.0, nonché di ammodernare gli assetti gestionali e organizzativi dell’impresa, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali”.

AGEVOLAZIONE
L’agevolazione consiste in una forma di voucher concedibile in regime “de minimis” con un contributo massimo che è differenziato per tipologia: dai 40 mila euro, per un contributo pari al 50% per le micro e piccole, passando al 25 mila, per le medie imprese, con contributo al 30%, e poi al 50% per le reti d’impresa fino a un massimo di 80 mila euro.

SPESE AMMESSE
Ovviamente la consulenza dovrà garantire un avanzamento tecnologico sostanziale e, in generale, deve essere “finalizzata a indirizzare e supportare i processi di innovazione – si legge sul sito del Mise –, trasformazione tecnologica e digitale delle imprese e delle reti attraverso l’applicazione di una o più delle tecnologie abilitanti previste dal Piano nazionale impresa 4.0 individuate tra le seguenti”.

Per trovare i manager dell’innovazione qualificati bisogna attingere da un elenco costituito dal Ministero oppure indicato da una società iscritta nello stesso elenco e risultante comunque indipendente rispetto all’impresa o alla rete che usufruisce della competenza.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684