Licata, scoppia batteria e-bike, 74enne ustionato, è grave - QdS

Licata, scoppia batteria e-bike, 74enne ustionato, è grave

Web-mp

Licata, scoppia batteria e-bike, 74enne ustionato, è grave

Web-mp |
mercoledì 25 Agosto 2021 - 09:35

Sull'incidente indaga la polizia per capire se lo scoppio della batteria è stato causato da un difetto di fabbrica o se erano state fatte modifiche alla e-bike che ha preso fuoco

Un settantatreenne di Licata, nell’Agrigentino, ha riportato ustioni su circa il 40% del corpo per lo scoppio della batteria di una bicicletta elettrica.

L’incidente, la cui dinamica non è ancora chiara, si è verificato alle 6,30 circa. Il proprietario, nel tentativo di spegnere l’incendio causato dal cortocircuito della batteria della bici, in carica, nel suo garage è rimasto anche lievemente ustionato alle mani ed è stato sottoposto alle cure mediche del 118 intervenuto sul posto.

Scattato l’allarme, da Caltanissetta è partito l’elisoccorso del 118 che ha prelevato l’anziano ustionato dall’ospedale San Giacomo d’Altopasso.

Il pensionato è stato poi stabilizzato e trasferito all’ospedale Cannizzaro di Catania dove il settantatreenne è stato ricoverato al Centro grandi ustioni in gravi condizioni.

Sul posto i carabinieri e i Vigili del Fuoco di Agrigento. Dai primi accertamenti eseguiti nell’immediatezza è emerso che il corto circuito si è innescato sulla batteria della bici elettrica, che era sotto carica.
 

E’ stato un cortocircuito della batteria di una bicicletta elettrica, che era stata messa sotto carica, a determinare l’esplosione e l’incendio all’interno del box, di via Fiume a Licata, di proprietà del pensionato di 74 anni che è rimasto gravemente ustionato. I vigili del fuoco hanno domato le fiamme, i carabinieri hanno ricostruito l’accaduto.

L’anziano proprietario, nel tentativo di spegnere l’incendio, è rimasto ustionato sul 40 per cento del corpo ed è stato trasferito, in elisoccorso, nel Centro grandi ustioni dell’ospedale Cannizzaro di Catania. Distrutta la bici elettrica e danneggiato il box.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684