Lucano alla Sapienza: ragazzo aggredito da militante di Forza Nuova - QdS

Lucano alla Sapienza: ragazzo aggredito da militante di Forza Nuova

redazione

Lucano alla Sapienza: ragazzo aggredito da militante di Forza Nuova

lunedì 13 Maggio 2019 - 17:00
Lucano alla Sapienza: ragazzo aggredito da militante di Forza Nuova

Torna la violenza fascista: schiaffeggiato dopo una discussione nel luogo in cui si sono radunati gli esponenti di estrema destra nonostante il divieto da parte della Questura

Il sindaco sospeso di Riace Mimmo Lucano è arrivato all’università La Sapienza di Roma per intervenire a un seminario sul tema dell’accoglienza all’università.

È stato accolto da un lungo applauso e dal coro “Siamo tutti Mimmo Lucano” levatosi dal presidio degli studenti antifascisti.

Con in testa un grosso striscione “Il fascismo non è un’opinione” il corteo degli studenti era partito dalla città universitaria diretto a piazzale Aldo Moro per protestare contro il comizio di Forza Nuova, annunciato nonostante l’espresso divieto dealla Questura, contro l’intervento pro migranti di Lucano.

“Sono assassini. Qui non ci metteranno mai piede qui. La Sapienza è antifascista. Il fascismo è un crimine” hanno scandito gli studenti, mentre in piazza sventolano anche bandiere dell’Anpi.

“Siamo tantissimi, siamo in migliaia – hanno ripetuto al megafono – i fascisti non metteranno piede a piazzale Aldo Moro. In questi luoghi non devono stare i fascisti”.

“Un’emozione indescrivibile, mi sento uno di voi. Sono emozionato – ha detto Lucano prima di iniziare il suo discorso alla Sapienza.

“Sono rimasto – ha aggiunto – quello che ha seguito un sogno di umanità e democrazia. Il sogno continuerà fino alla fine”.

Ma la violenza fascista si è manifestata anche oggi e un ragazzo è stato schiaffeggiato da un militante di Forza Nuova nei pressi dell’ingresso della biblioteca nazionale di Castro Pretorio.

Il giovane, che stava uscendo dalla biblioteca, dopo uno scambio verbale è stato preso a schiaffi.

Le forze dell’ordine li hanno poi separati.

I militanti di Forza Nuova si erano radunati davanti alla biblioteca per poi muoversi in direzione dell’Università la Sapienza per manifestare contro Lucano, come detto organizzata ugualmente nonostante l’espresso divieto dei giorni scorsi da parte della Questura.

I militanti sono stati bloccati a piazza Confienza dalle forze dell’ordine e non sono arrivati a piazzale Aldo Moro come avevano annunciato nei giorni scorsi.

Prima di andar via hanno esposto uno striscione con su scritto: “Mimmo Lucano nemico dell’Italia”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684