Mercedes si rinnova copiando dalla Formula 1 - QdS

Mercedes si rinnova copiando dalla Formula 1

redazione

Mercedes si rinnova copiando dalla Formula 1

venerdì 23 Settembre 2022 - 09:54

Ecco AMG C 63 S E Performance: 680 cavalli con un know how d’eccellenza

TORINO – Potenza complessiva di 680 cavalli e coppia complessiva massima di 1.020 Nm. È la nuova frontiera che apre la Mercedes-AMG C 63 S E Performance, grazie a un know-how mutuato dalla Formula 1. Unica anche perché, per la prima volta a bordo di un modello di serie Mercedes-Amg, una targhetta circolare con stemma Amg nero sostituisce la stella Mercedes con corona d’alloro sul cofano.

Il motore elettrico a due velocità è posizionato sull’asse posteriore e coadiuva il motore turbo da 2,0 litri montato anteriormente in posizione longitudinale, che da solo eroga 476 cavalli.

Inoltre, il supporto elettrico al turbocompressore a gas di scarico elimina il turbo lag del motore a combustione interna. Batterie super compatte ma in grado di garantire 13 chilometri di autonomia solo elettrica, che sono il frutto di un intenso scambio di know-how tra la High Performance Powertrains (Hpp) di Brixworth, fucina dei motori di Formula 1, e la Mercedes-Amg di Affalterbach. La batteria garantisce, infatti, una potenza continuativa di 70 Kw e una potenza di picco di 150 kW, ma con un peso di 89 chilogrammi, grazie a un sistema di raffreddamento diretto delle celle.

Disponibile sia in versione berlina che station wagon, la C 63 ha anche la trazione integrale 4MATIC+ Performance AMG, che si aggiunge l’asse posteriore sterzante di serie. Il design di nuova C 63 S “poggia” su una scocca ampiamente rivisitata. Il frontale è più lungo di 50 millimetri, i parafanghi anteriori più ampi e torniti. Nel complesso, le dimensioni esterne si differenziano notevolmente da Mercedes-Benz Classe C.

In lunghezza, sia la berlina che la station-wagon misurano 83 millimetri in più. La carreggiata più ampia sull’asse anteriore ha consentito di ottenere 76 millimetri di larghezza complessiva in più sulla parte anteriore, e il passo è aumentato di dieci millimetri.

A completare il design, rivestimenti sottoporta coordinati, lo spoilerino sul cofano del bagagliaio o sul tetto per la station-wagon, lo sportello per la ricarica plug-in e la denominazione del modello su sfondo rosso.

I cerchi sono da 19 pollici, a richiesta disponibili anche quelli da 20 pollici. Esclusiva per questo modello una verniciatura opaca grigio grafite magno Amg. Anche per gli interni sono disponibili numerose opzioni di personalizzazione, anche per la visualizzazione della strumentazione. Quello che conta però, in una Amg, sono le prestazioni: per accelerare da 0 a 100 km/h sia la berlina che la station-wagon impiegano 3,4 secondi, e si sale fino a 280 km/h per la berlina, mentre per la station-wagon ci si ferma a 270 km/h. Il cambio a due velocità automatizzato sull’asse posteriore dispone di un rapporto di trasmissione messo a punto espressamente per poter spaziare fra una coppia elevata alle ruote per partenze agili e l’erogazione affidabile di una potenza continuativa a velocità più sostenute.

Un attuatore elettrico inserisce la seconda al più tardi ad una velocità di circa 140 km/h, che corrisponde al regime massimo del motore elettrico di 13.500 giri/min circa.

Disponibili ben otto programmi di marcia, da un’andatura attenta ai consumi a una guida dinamica, che consentono di regolare parametri importanti come il tempo di risposta del motore e del cambio, la caratteristica dello sterzo, l’ammortizzazione o il sound.

I consumi nel ciclo ponderato combinato sono di 6,9 l/100 km, le emissioni di CO2 pari a 156 g/km mentre il consumo di corrente ponderato combinato è di 11,7 kWh/100 km.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684