Migranti, Mattarella: “Soluzione europea” - QdS

Migranti, Mattarella: “Soluzione europea”

Pessina Raffaella

Migranti, Mattarella: “Soluzione europea”

sabato 20 Aprile 2019 - 00:00
Migranti, Mattarella: “Soluzione europea”

ROMA – Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un’intervista a Richard Heuzé, pubblicata da Politique Internationale e rilasciata lo scorso 27 febbraio, ha parlato del problema dei flussi migratori e di come l’Europa non li abbia saputi gestire.

“L’Unione europea – ha detto Mattarella – deve esercitare appieno il suo peso politico per creare le condizioni per la pace e la stabilità, lo sviluppo e il rispetto dei diritti umani” nel Mediterraneo e sottolinea che l’Europa non si interessa abbastanza del Mediterraneo, “e altrettanto si potrebbe dire dell’Alleanza Atlantica”.
“Il Mediterraneo non deve essere teatro di rivalità fra potenze. Numerose iniziative europee, dall’Unione per il Mediterraneo ai partenariati di vicinato, si sono gradualmente arenate senza che si facesse nulla per impedirlo. Occorre rimediare”.
Mattarella detta la ricetta per i flussi migratori “Dobbiamo lavorare, con rapidità ed energicamente, a soluzioni veramente europee: canali di migrazione legali; misure per combattere i trafficanti di esseri umani; mezzi per migliorare le condizioni di vita nei paesi di provenienza. Non bisogna perdere di vita il fatto che le migrazioni non si dirigono mai verso un solo paese dell’Unione, ma verso l’Europa nel suo complesso. Ripeto: soltanto una soluzione europea può consentirci di padroneggiare un fenomeno che rischia di scuotere il continente. Questo sarà uno dei temi principali della prossima legislatura europea”.
Ciò che stiamo facendo è ancora insufficiente, e ciò che abbiamo fatto per l’Africa è del tutto inadeguato. Da qui a trent’anni, gli africani saranno 2 miliardi e mezzo, a fronte di 700 milioni di europei. Questo problema deve essere affrontato di petto adottando una politica europea comune. Non possiamo ignorarlo né fingere che non esista”.
R.P.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684