Niko Pandetta in carcere, condanna per spaccio: il video su TikTok - QdS

Niko Pandetta in carcere, la replica sui social: “Non mi piangete, non sono morto” – VIDEO

webms

Niko Pandetta in carcere, la replica sui social: “Non mi piangete, non sono morto” – VIDEO

Redazione  |
mercoledì 12 Ottobre 2022 - 12:02

Ecco i motivi della condanna del cantante neomelodico Niko Pandetta e la sua risposta "social" ai fan.

Niko Pandetta, noto cantante/rapper catanese, dovrà scontare 4 anni in carcere: la Suprema Corte, infatti, ha respinto il ricorso nell’ambito di un’indagine per spaccio.

Il rapper neomelodico, conosciuto a Catania e non estraneo a fatti di cronaca di varia natura, ha risposto ai fan – preoccupati dalla notizia sulla sua condanna definitiva – con un video su Instagram e TikTok.

Niko Pandetta in carcere per spaccio: il video-replica

Ancora Niko Pandetta non sarebbe in galera e non si sa quando, ufficialmente, inizierà a scontare la pena prevista. Lo ha confermato lo stesso protagonista della vicenda in un video pubblicato su TikTok.

“Buonasera a tutti. Volevo dire che ancora non sono in galera“, ha esordito il cantante neomelodico nel filmato (disponibile in basso).

Segue una battuta rivolta ai fan che “piangono” per il provvedimento a carico del loro beniamino. “Non mi piangete nei dm senza essere morto. Ancora sono vivo. Prossimamente, Niko Pandetta in galera”.

In un post su Instagram, invece, Pandetta scrive: “Sono abituato agli spazi stretti, alle case piccole, alle celle, alla scena italiana. Quando tornerò là mi porterò il vostro affetto. Da dentro vi darò nuova musica. Uscirò e mi vedrete più forte di prima. Il disco⏳”.

Fonte immagine e video: Niko Pandetta, Instagram e TikTok

Tag:

Articoli correlati

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001