Palermo, nuovo sequestro della palestra Virgin, il Riesame accoglie il ricorso dei pm - QdS

Palermo, nuovo sequestro della palestra Virgin, il Riesame accoglie il ricorso dei pm

redazione web

Palermo, nuovo sequestro della palestra Virgin, il Riesame accoglie il ricorso dei pm

giovedì 14 Gennaio 2021 - 10:45

Il Tribunale del Riesame, accogliendo il ricorso della Procura, ha disposto un nuovo sequestro, sospeso fino a eventuale pronuncia della Cassazione, dell’immobile sede della palestra Virgin di Palermo.

L’edificio era stato sequestrato nei mesi scorsi per presunti abusi edilizi nella ristrutturazione e pericolo di crollo, ma il gip, su istanza del legale del proprietario della struttura, aveva poi dissequestrato l’immobile.

Contro la decisione i pm hanno fatto ricorso al Riesame.

La palestra, comunque, non aveva mai riaperto i battenti essendo rimasta chiusa per le disposizioni contro l’emergenza covid.

L’indagine, coordinata dal procuratore aggiunto Sergio Demontis, è stata condotta dalla Polizia municipale.
Secondo l’accusa, nel ristrutturare l’immobile poi diventato sede della palestra sarebbe stata aumentata la superficie utile dell’edificio, lavori per cui sarebbe stata necessaria la concessione edilizia, mai richiesta.

In questo modo si sarebbero anche risparmiati sessantamila euro di oneri di urbanizzazione.

Nella vicenda sono implicati anche funzionari di pubblica amministrazione che avrebbero ritenuto legittima la dichiarazione di inizio lavori presentata e non avrebbero preteso la concessione.

Le indagini hanno accertato anche “criticità su calcoli strutturali” che metterebbero a rischio la staticità dell’edificio.

La struttura adibita a palestra insomma non sarebbe adeguata agli standard antisismici e a sopportare il carico delle nuove parti realizzate, con conseguente rischio per l’incolumità.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684