Catania, prefetto Sammartino blinda il Ferragosto “Più vigilanza contro gli assembramenti” - QdS

Catania, prefetto Sammartino blinda il Ferragosto “Più vigilanza contro gli assembramenti”

redazione

Catania, prefetto Sammartino blinda il Ferragosto “Più vigilanza contro gli assembramenti”

venerdì 14 Agosto 2020 - 00:00
Catania, prefetto Sammartino blinda il Ferragosto “Più vigilanza contro gli assembramenti”

Il Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica si è occupato anche delle criticità del corso Sicilia

CATANIA – “Incrementare ulteriormente le misure di vigilanza e controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine, soprattutto per prevenire e contenere gli assembramenti e promuovere e verificare il rispetto della regola del distanziamento personale” durante il 14 e il 15 agosto prossimi.

È quanto deciso dal Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal prefetto di Catania, Claudio Sammartino. Analoghe attività di intensificazione della vigilanza e del controllo del territorio, ha disposto il prefetto, saranno svolte dalla polizia locale nei luoghi di ritrovo e di aggregazione, attività e esercizi pubblici e di intrattenimento per evitare pericolosi assembramenti di persone e di garantire il rispetto delle misure di contenimento della diffusione del contagio di Coronavirus. Controlli saranno intensificati nelle zone marine e rivierasche.

I Comuni sono stati invitati, inoltre, a vigilare con particolare attenzione sulla possibilità di concedere autorizzazioni o pareri per eventi che comportino rischio di assembramento. Il prefetto Sammartino ha rivolto un “ulteriore invito ai cittadini perché adottino responsabili comportamenti improntati alla massima cautela, a tutela della salute propria e soprattutto delle persone e dei familiari più esposti al rischio di contagio”.

Il Comitato si è occupato anche delle situazioni di criticità nelle zone adiacenti al corso Sicilia a Catania. Il Prefetto ha disposto l’intensificazione dei servizi di vigilanza e controllo del territorio che nelle zone interessate continueranno a essere svolti con presidi fissi e dinamici serali e notturni da parte delle Forze dell’ordine.

All’Amministrazione comunale del capoluogo di provincia è stato rinnovato l’invito ad attuare interventi utili ad incrementare la pubblica illuminazione, ad intervenire su altre necessità della zona e a valutare forme di regolamentazione della viabilità utili ad agevolare gli interventi di controllo delle Forze dell’Ordine e a scoraggiare attività illecite.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684